Mercato

10 gennaio 2014 | 15:45

A marzo in onda uno speciale di National Geographic Channel, in diretta dallo spazio

(ITALPRESS) Lo ‘studio televisivo’ costa 100 miliardi di dollari. Si trova ad oltre 400 chilometri dalla Terra e viaggia a circa 8 chilometri al secondo. Sono alcuni dei numeri del grande evento targato National Geographic Channel. Il canale 402 di Sky annuncia uno speciale di due ore dal titolo In diretta dallo spazio con collegamento live dalla Stazione Spaziale Internazionale. Realizzato da Arrow Media, il programma andra’ in onda a marzo in 170 Paesi.

Se si considera che la Stazione Spaziale Internazionale orbita intorno alla Terra ogni 90 minuti, National Geographic Channel offrira’ un vero e proprio viaggio sopra il nostro Pianeta. Gli spettatori potranno ammirare stelle, tramonti, albe, l’aurora boreale, eventuali tempeste e le vaste zone della Terra illuminate dalle luci delle citta’. Non basta. Grazie ad un accesso esclusivo sara’ possibile fluttuare nello spazio in compagnia degli astronauti Rick Mastracchio e Koichi Wakata e dialogare con loro via chat. I due spiegheranno come si vive per mesi in una situazione di gravita’ ridotta al minimo o totalmente assente: dormire in posizioni scomode, mantenersi in forma, lavarsi e usare il bagno. Svolgeranno alcuni esperimenti, mai trasmessi prima d’ora in tv, per spiegare l’importanza della scienza applicata in contesti ‘extra-terrestri’. E mostreranno il funzionamento dei diversi meccanismi robotici utilizzati nella stazione e che servono come modelli per la strumentazione usata nella neurochirurgia.

A commentare le attivita’ di Mastracchio e Wakata ci sara’ in collegamento dal Centro di Controllo Nasa ad Houston il loro collega Mike Massimino, che ha collaborato alla riparazione del telescopio Hubble. La messa in onda di In diretta dallo spazio si accompagnera’ ad un altro grande evento televisivo targato National Geographic Channel. Si tratta di Cosmos: a spacetime odissey, la nuova serie di divulgazione scientifica in tredici episodi prodotta da Seth MacFarlane (I Griffin, Ted). Condotta dall’astrofisico statunitense Neil deGrasse Tyson, la serie vuole svelare agli spettatori di tutto il mondo le meraviglie dell’universo attraverso l’incredibile potenza della prospettiva scientifica. Oltre all’utilizzo della piu’ moderna computer grafica, alle immagini in alta definizione e alle interviste ai piu’ importanti studiosi, all’interno di Cosmos ci saranno anche sequenza animate che verranno doppiate da special guest star come lo stesso MacFarlane e altre celebrita’ hollywoodiane.

La serie e’ stata girata in diverse parti del mondo tra cui l’Italia. Cosmos e’ il sequel di Cosmos: a personal voyage, uno dei principali programmi televisivi di divulgazione scientifica, ideato e condotto da Carl Sagan, uno dei piu’ famosi astrofisici del ventesimo secolo. La serie venne vista da piu’ di 750 milioni di persone in oltre 175 paesi, vincendo ben tre Emmy Awards. (ITALPRESS, 10 gennaio 2014)