Editoria

10 gennaio 2014 | 17:57

Il Nouvel Observateur è stato acquistato da Le Monde

Il trio Xavier Niel-Pierre Bergé-Matthieu Pigasse, che nel 2010 aveva preso il controllo di Le Monde contro l’alleanza tra Claude Perdriel (Nouvel Observateur), l’operatore telefonico Orange e gli spagnoli di Prisa, ha finito per acquisire anche il settimanale del suo ex concorrente. Per 13,5 milioni di euro il 65% del giornale e del suo sito passa di mano, insieme al sito di attualità Rue89 per una valorizzazione complessiva di 20 milioni.

Claude Perdriel

Claude Perdriel

Claude Perdriel ha 87 anni e aveva annunciato il 6 dicembre scorso di voler cedere Le Nouvel Observateur a un azionista in grado di assicurarne l’avvenire. Il suo gruppo – che comprende anche il settimanale economico Challenges e il mensile Sciences et Avenir, dei quali Perdriel resta per ora unico proprietario – aveva fatturato nel 2012 un centinaio di milioni, con perdite di quasi 5 milioni salite a 7-8 nell’esercizio 2013. Il settimanale diffonde 500mila copie, ma solo 50mila in edicola e il resto in abbonamento; e nel 2013 le entrate pubblicitarie sono scese a circa 20 milioni.