13 gennaio 2014 | 11:25

Della Valle da Giletti: “La Fiat ha preso dall’Italia tutto ciò che ha voluto”

“La famiglia Agnelli abbandona l’Italia e poi quando può vuole mettere il dito su un pezzo importante della comunicazione di questo Paese per poterlo barattare sul piatto della bilancia politica”. L’imprenditore marchigiano Diego Della Valle, intervenuto ieri alla trasmissione L’Arena di Massimo Giletti su Raiuno, torna sulla vicenda del controllo del Corriere della Sera, di cui è azionista. “In un momento così c’è bisogno di competitività e solidarietà. Invece ho visto da parte di quello che rimane della famiglia Agnelli un atteggiamento che non mi piace, nonostante quello che hanno avuto negli ultimi 40 anni. Ora la cosa che fanno è andarsene dall’Italia e scordarsi il Paese. Fiat è un’azienda che ha preso dall’Italia tutto quello che ha voluto. Ora lo dovrebbero restituire”. E sull’operazione Fiat-Chrysler il patron di Tod’s dice: “E’ una mossa momentaneamente buona per Fiat che non rischia di affondare domattina. Sarà Chrysler però che darà la linea al gruppo”.

Diego Della Valle (foto Studio Franceschin)

Diego Della Valle (foto Studio Franceschin)