13 gennaio 2014 | 17:39

Murdoch ritira 21st Century Fox dalla Borsa australiana

Rupert Murdoch, presidente di 21st Century Fox, ha affermato di voler abbandonare la sua quota di azioni nella Borsa australiana. La mossa – scrive il Financial Times – è motivata dallo scarso rendimento della società di intrattenimento in Australia.L’impero mediatico vuole ora concentrarsi sugli investitori americani, mentre gli attuali azionisti australiani venderanno le loro quote sul Nasdaq secondo il cambio del dollaro australiano. L’eliminazione della quotazione australiana, che lascerà la 21st Century solo nel Nasdaq, dovrebbe includere benefici a livello di regolamentazione e di semplificazione nella struttura del capitale, nonché un aumento della liquidità.

Rupert Murdoch (foto Olycom)

“La 21st Century Fox ha limitate operazioni in Australia, e crediamo che consolidare il nostro commercio nel più grande mercato azionario del mondo potrebbe fornire maggiore liquidità agli azionisti della società e maggiore efficienza per l’azienda”, ha dichiarato Murdoch, presidente e amministratore esecutivo del gruppo mediatico.

Leggi l’articolo completo ’21st century Fox to drop Australia listing’ sul Financial Times.