14 gennaio 2014 | 12:49

Google acquista Nest per $ 3,2 mld e punta al mercato dei dispositivi domestici connessi

Google ha stipulato un accordo per l’acquisto di Nest Labs per $3,2 miliardi in contanti. Lo comunica in una nota Larry Page, cofondatore e ceo di Google. Nest Labs ha come obiettivo quello di reinventare dispositivi per la casa di solito trascurati, come termostati e rilevatori di fumo.

Nest è stata fondata da Tony Fadell, un ex dipendente di Apple che ha la fama di essere il cervello dietro l’iPod. Fadell continuerà a lavorare per Nest e la società opererà come marchio autonomo sotto Google.

Tony Faldell

Tony Faldell, fondatore di Nast Labs

“Siamo entusiasti di unirci a Google”, ha detto Fadell in un comunicato. “Con il loro sostegno, Nest sarà in grado di costruire dispositivi ancora migliori, che rendano più facile la vita domenistica e che abbiano un impatto positivo sull’ambiente”.

L’acquisizione potrebbe rafforzare la posizione di Google nel mercato in crescita dei dispositivi domestici connessi a internet.

 

Per maggiori dettagli, leggi l’articolo in inglese ‘Google Buys Nest for $3.2 Billion in Cash’ pubblicato su Mashable.