Mercato

21 gennaio 2014 | 15:11

WebAds estende la raccolta pubblicitaria di Linkedin ai clienti italiani che pianificano all’estero

WebAds, concessionaria indipendente di pubblicitá interattiva, ha esteso la raccolta pubblicitaria per Linkedin anche ai clienti italiani che pianificano nazioni estere. WebAds, infatti, giá dall’aprile del 2009 é partner in esclusiva di Linkedin per le marketing solutions in Italia, paese in cui il business professional network nel 2011 ha inaugurato la sede milanese dove il team Talent Solutions si dedica alle soluzioni di recruiting ed employer branding.

Linkedin conta a livello globale 259 milioni di iscritti, di cui 57 milioni in Europa, e proprio in questi giorni solo in Italia ha superato i 6,5 milioni, una crescita esponenziale che a livello globale corre al ritmo di un iscritto ogni due secondi. Il noto business professional network ha recentemente lanciato sul mercato due novitá importanti, che sono giá all’interno del portfolio prodotti di WebAds.

Gli Sponsored Updates danno alle aziende la possibilità di promuovere i contenuti della propria Company Page – video, presentazioni o nuovi prodotti – direttamente nel newsfeed degli utenti, permettendo loro di raggiungere un pubblico piú ampio rispetto ai follower dell’azienda. Gli utenti possono interagire con i singoli contenuti grazie alle classiche funzioni ‘Like’, ‘Condividi’ e ‘Commenta’, con la possibilità di cliccare direttamente sul bottone che consente di ‘Seguire’ l’azienda che ha creato la storia. Le Showcase Pages sono delle ‘pagine vetrina’ della Company Page pensate appositamente per comunicare specifici prodotti, servizi, eventi. In questo modo l’azienda ha la possibilitá di creare dei messaggi ad hoc rivolti ad un’audience di professionisti per cui questi contenuti sono altamente rilevanti.

WebAds supporta le aziende nella creazione e gestione delle Company Page – inclusi Sponsored Updates e Showcase pages – su desktop, tablet, mobile e ottimizza il bidding su cpm e cpc, senza nessun costo di intermediazione ma con la garanzia del valore aggiunto dovuta all’ottima conoscenza del prodotto. Inoltre, mette a disposizione degli inserzionisti che pianificano sul mercato italiano e, a partire da gennaio, anche su quello estero, le best practice di tutti i settori a livello internazionale.