23 gennaio 2014 | 12:00

Chiude la storica libreria Don Bosco di via Melchiorre Gioia

La storica libreria Don Bosco di via Melchiorre Gioia, a Milano, chiude. E i cinque dipendenti della sede milanese, così come i loro colleghi del resto d’Italia, adesso rischiano di restare a casa senza nessuna forma di welfare. Ne parla il Corriere della Sera di oggi, in un articolo di G. Valt. che lascia spazio al commento amaro di uno di loro:

“Il gruppo editoriale Ellecidì non ha previsto né buonuscite né cassa integrazione né incentivi all’esodo, solo proposte irricevibili come il trasferimento part-time a Torino”. Matteo Raganati, 43 anni, una bimba piccola, racconta 50 anni di libreria che svaniscono in un istante, causa ristrutturazione imprenditoriale dell’editore piemontese.

L’articolo completo sul Corriere della Sera del 23 gennaio.