Editoria, New media

24 gennaio 2014 | 12:30

Dal 20 febbraio il primo master in digital journalism a Roma

(TMNews) Scadono il prossimo 31 gennaio le iscrizioni al Master in Digital Journalism presso il Centro Lateranense Alti Studi – CLAS della Pontificia Università Lateranense in Roma che da quest´anno sarà realizzato in collaborazione con l´Associazione stampa Romana (ASR), la Federazione Italiana Editori Giornali (FIEG) e Confindustria Radio Televisioni (CRT).

Il master di primo livello è destinato a laureati che vogliono acquisire elevate competenze pratico-teoriche nell’ambito dell’informazione e del giornalismo sui nuovi media, partendo dalla premessa che in un mondo in completa trasformazione come quello dell´editoria sono necessarie nuove figure culturali, professionali e tecnologiche.

Il corso annuale, che inizierà il 20 febbraio 2014, sarà riservato a un massimo di 35 studenti e consentirà ai partecipanti di comprendere le dinamiche dei rapporti tra giornalismo e media digitali ma soprattutto svilupperà tutte quelle competenze necessarie a diventare protagonisti nel mondo dell´informazione on line gestendo i radicali cambiamenti che l´avvento della tecnologia digitale sta apportando, senza prescindere dalla deontologia e dai riferimenti normativi propri del settore.

Al termine del percorso didattico i partecipanti, sia aspiranti giornalisti multimediali che professionisti già inseriti nelle redazioni, saranno in grado di operare sul web, progettare un social media planning e prodotti multimediali, mettere in atto competenze imprenditoriali per un´eventuale start-up dopo aver approfondito le relative strategie di successo. Verrà infine sviluppata la capacità di progettare e realizzare contenuti e audiovisivi per tv, giornali, web e dispositivi mobili e gestire le problematiche legali e legislative relative ai nuovi media, come quelle della libertà di stampa, del diritto d´autore e della proprietà dei contenuti in rete.

La direzione del Master è affidata a Emilio Carelli, già direttore di Tgcom.it e di SkyTG24. Condirettore è Dario E.
Viganò, direttore del Centro Televisivo Vaticano. Fra i docenti che terranno corsi e seminari, Giulio Anselmi, Marco Montemagno, Marco Pratellesi, Guido Scorza, Marcello Sorgi, Carlo Freccero, Lucia Annunziata, Enrico Mentana, Enrico Menduni, Giancarlo Santalmassi, Vittorio Roidi, Fiorenza Sarzanini, Claudio Del Signore, e molti altri protagonisti del settore. Coordinatore didattico del Master è il giornalista esperto di new media Marcello Presicci.

Commentando la nascita del master, il Rettore della Pontificia Università Lateranense, il vescovo Enrico dal Covolo, ha voluto sottolineare l´impegno dell´Ateneo in un settore come l´informazione e la comunicazione on line: “L´attualità e l´altissimo profilo del programma del Master in Digital Journalism e il suo corpo docente – ha detto dal Covolo – conferma la volontà della Chiesa di essere presente con il massimo impegno in questo settore e la determinazione della nostra Università di giocare un ruolo da protagonista anche nel mondo digitale”.

L´inaugurazione del corso avverrà con una lectio magistralis sul tema “internet e libertà di stampa”, tenuta da Frank La Rue, relatore speciale dell´Onu sulla libertà di espressione e di opinione. Sarà un incontro-dibattito aperto a giornalisti e studenti. Le lezioni teoriche saranno integrate da esercitazioni pratiche che forniranno allo specializzando anche gli strumenti fondamentali per generare contenuti video e testo utilizzando il linguaggio proprio del web. A tutti verrà garantito uno stage presso le più importanti realtà dell´informazione digitale. (TMNews, 24 gennaio 2014)