Mercato

24 gennaio 2014 | 16:25

Lenovo: accordo per l’acquisizione dei server di Ibm basati su piattaforma x86

Lenovo, società mondiale nel mercato dei pc e produttrice della gamma di pc aziendali del marchio ThinkPad, annuncia oggi l’accordo con Ibm per l’acquisizione del suo ramo d’attività relativo ai server su piattaforma x86. Il prezzo d’acquisto previsto è di 2.3 miliardi di dollari (di cui 2 miliardi in liquidità e il rimanente in azioni Lenovo).

L’annuncio di oggi rappresenta il seguito dell’evoluzione di una partnership strategica, forte e di lungo termine, tra Ibm e Lenovo, iniziata nel 2005 con l’acquisizione della divisione dei personal computer di Ibm da parte di Lenovo (tra cui il marchio ThinkPad). Le aziende hanno infatti continuato da allora a collaborare su molti fronti.

La transazione è ovviamente ancora soggetta ad alcuni requisiti di tipo normativo e altre condizioni e approvazioni necessarie. Anche le successive transazioni che avverranno a livello locale seguiranno in iter simile, e avranno luogo secondo i processi necessari previsti nei vari Paesi.

Mentre la transazione verrà ultimata, entrambe le società conitnueranno a operare con le proprie divisioni server indipendentemente.