Editoria

24 gennaio 2014 | 16:40

Bompieri (Rcs): “Nessuna interferenza tra la redazione della Gazzetta e GazzaBet”

(ANSA) ”Non vi sarà nessuna interferenza né contaminazione tra la redazione e la piattaforma del betting online”. Lo chiarisce Alessandro Bompieri, direttore generale divisione Media di Rcs intervenendo sul progetto del gruppo relativo alle scommesse sportive, che verrebbe associato al marchio della Gazzetta dello Sport. Contro il progetto del betting online è intervenuto a più riprese il Cdr della Rosea, che anche oggi ribadisce il proprio ”no” all’iniziativa in un comunicato pubblicato sul quotidiano. ”E’ stata nostra priorità – afferma Bompieri – sin dalle prime fasi esplorative relative a questo progetto, assicurarci che l’autorevolezza e l’indipendenza de La Gazzetta dello Sport non venissero in alcun modo toccate. In egual modo – aggiunge – abbiamo lavorato per garantire il massimo livello di tutela e sicurezza per i nostri lettori, anche attraverso la scelta di un partner tecnologico di primaria rilevanza internazionale”. ”Oltre al naturale rispetto delle regole deontologiche, che da sempre contraddistingue il nostro gruppo, abbiamo dato ampia disponibilità a tutte le strutture sindacali per individuare di comune accordo ulteriori elementi di tutela – conclude il direttore generale Rcs – . Vorrei infine precisare che alcuni rumour, purtroppo ripresi anche a livello istituzionale nei giorni scorsi, sono totalmente infondati: in particolare, il nostro progetto di betting online non ha mai previsto e non prevederà il coinvolgimento di un’entità interna alla redazione per la sua gestione, né la pubblicazione sulla testata di pagine o servizi editoriali dedicati alle quote delle scommesse sportive”. (ANSA, 24 gennaio 2014)

Alessandro Bompieri

Alessandro Bompieri