Napolitano definisce “miserabile provocazione” le teste di maiale alla Sinagoga

(TMNEWS) “Una miserabile provocazione contro tutti noi”. Così il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, intervenendo alla celebrazione del Giorno della Memoria al Quirinale ha definito quanto accaduto nei giorni scorsi quando anche davanti alla Sinagoga di Roma sono state lasciate teste di maiali.

Il presidente Giorgio Napolitano

Il presidente Giorgio Napolitano (foto Olycom)

“Gli autori, che spero possano essere rapidamente individuati – ha scandito il capo dello Stato – di un insulto assimilabile solo alla stessa ripugnante materia usata in quei pacchi, non hanno nulla a che vedere con la Roma e i romani che per sentimento umano e civile, consapevolezza democratica, educazione e cultura, sono fraternamente accanto agli uomini e donne di origine e religione ebraica, stringendosi ad essi in un abbraccio di solidarietà e in un impegno di lotta rigorosa contro ogni forma di antisemitismo”. (TMNEWS, 27 gennaio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Casalino ‘chiude’ il Foglio ed esplode la polemica. Cerasa ironico lancia campagna abbonamenti (codice promo ROCCO)

Svelato il nuovo manifesto del Gp d’Italia di Formula1. Sticchi Damiani (Aci): fusione tra tradizione e innovazione

Il Foglio risponde a Casalino con un abbonamento “anticasta”. Sconti del 20% per chi inserisce il codice ROCCO