28 gennaio 2014 | 15:19

Al Salone del Libro è caccia alle startup digitali, al via oggi il bando

Il Salone del Libro di Torino, in programma dall’8 al 12 maggio al Lingotto Fiere, punta sulle nuove frontiere dell’editoria digitale inaugurando, all’interno dell’area ‘Book to the Future’, uno spazio interamente dedicato a dieci startup internazionali specializzate in servizi innovativi per la fruizione di contenuti editoriali.

Le dieci imprese verranno selezionate con il bando ‘Call Internazionale’ online da oggi al 28 febbraio. Sono ammesse startup costituite da non prima del 2011, provenienti da qualsiasi Paese; devono essere entità giuridiche e la quota di maggioranza deve essere attribuita a persone fisiche. Tre dei dieci posti disponibili sono riservati ad aziende del territorio piemontese, che devono avere la sede legale ed operativa in Piemonte.

Ernesto Ferrero, direttore del Salone del Libro (foto Arte.rai.it)

Ernesto Ferrero, direttore del Salone del Libro (foto Arte.rai.it)

Le aziende vincitrici del bando verranno ospitate gratuitamente nell’Area Start Up costituita da un’area espositiva delimitata e un’arena centrale dedicata ad attività esperienziali. I servizi offerti alle singole startup hanno un valore indicativo di 4mila euro.

Gli enti promotori della Call sono Fondazione per il Libro, la Musica, e la Cultura, Gl Events e Associazione Luoghi di Relazione, all’interno dell’iniziativa Digital Festival 2014, in collaborazione con Regione Piemonte e Talent Garden. Tra i partner ci sono Camera di commercio di Torino, Network Alps, Startup Business, Treatabit e U-Start.