31 gennaio 2014 | 12:13

Il Festival del Giornalismo vince la sfida del crowdfunding, superato l’obiettivo dei 100 mila euro

Ha superato i 100 mila euro la raccolta fondi per salvare il Festival del Giornalismo di Perugia. La fondatrice Arianna Ciccone e il marito Christopher Potter hanno vinto così la sfida del crowdfunding, lanciata online lo scorso novembre per far fronte alla carenza dei finanziamenti pubblici che stava mettendo a rischio il futuro della manifestazione.

Tra i Gold Donor, ossia i donatori che hanno versato almeno mille euro, ci sono protagonisti del giornalismo e dell’editoria come Carlo De Benedetti, Bill Emmott, Peter Gomez, Beppe Severgnini, Vittorio Zucconi.
Un grande aiuto arriva anche da aziende, associazioni e istituzioni, tra cui CheFuturo!, Cgil Sindacato Pensionati Italiani, Fanpage.it, Il Fatto Quotidiano, Ordine nazionale dei Giornalisti, Repubblica.it, Simplicissimus Book Farm di Tombolini, Philip Morris Italia, Messaggero Veneto, Scuola di giornalismo radio televisivo di Perugia e iPress Live.
Secondo quanto scrive Chefuturo.it, il contributo dei Gold Donor è di oltre 80 mila euro, quello delle piccole offerte di circa 30 mila.

L’edizione del 2014 è quindi fissata dal 30 aprile al 4 maggio e, come in passato, sarà gratuita e aperta a tutti.