La storia della Rai in mostra al Vittoriano fino al 30 marzo

Una grande mostra che celebra la storia dela Rai e contemporaneamente ripercorre le tappe degli ultimi 90 anni del nostro Paese. E’ ‘1924-2014. La Rai racconta l’Italia’, ospitata dal 31 gennaio al 30 marzo al Complesso del Vittoriano a Roma.
L’esposizione, che racconta i sessanta anni della tv e i novanta della radio, è divisa in otto sezioni: informazione, cultura, scienza, società, sport, spettacolo, economia, politica, ognuna delle quali ideata da personaggi storici dell’azienda, da Camilleri a Piero Angela, da Sergio Zavoli a Bruno Vespa.
In mostra alcuni costumi di scena, da quelli di Mina a quelli della Carrà, e poi filmati di trasmissioni storiche, di intrattenimento o di fiction, fotografie, manifesti, documenti, che ricordano i grandi cambiamenti sociali, culturali, politici, scientifici del Paese.
Nella sezione dedicata alla radio le postazioni interattive permettono di riascoltare voci dimenticate e protagonisti di oggi. E il fascino dei vecchi apparecchi radiotelevisivi completa la mostra, nella quale sono esposti anche i capolavori d’arte che fanno parte della collezione dell’azienda, con opere di Vedova, Carrà, Turcato, Nespolo, De Chirico, Guttuso. (TmNews, 30 gennaio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Video correlati

Ce la farà la nonna con due protesi al ginocchio e un pacemaker a battere Peter Sagan?

A cosa serve studiare le lingue? Anche a tirarti fuori da una grotta per avere la vita in salvo

Il Papa sceglie Ruffini come prefetto del Dicastero per la Comunicazione