Accordo tra Padiglione Italia Expo e Traipler.com per la promozione turistica con video virali

(ANSA) Il Padiglione Italia di Expo Milano 2015 e Traipler.com – start-up italiana che opera nel settore del video-marketing turistico – siglano una collaborazione per la digitalizzazione del turismo italiano offrendo un innovativo servizio di video promozione che prevede un nuovo modo di fare promozione virale turistica low cost. Prima tappa, il Monferrato. Il nuovo servizio permette di far vivere in anteprima un’esperienza di viaggio con un percorso interattivo che mostra i luoghi, attraverso un video, e mette in contatto chi propone un’esperienza turistica con il ‘visitatore’. Ora, Padiglione Italia e Traipler.com offriranno quindi ”l’anteprima” di un’esperienza di viaggio, ”incuriosendo il visitatore il quale – spiegano i due protagonisti -, ancor prima di trovarsi sul posto, sarà in grado di assaporare le sfumature e le caratteristiche principali delle mete prescelte”. ”Non è solo un modo flessibile e intelligente per comunicare le eccellenze turistiche ma anche un’opportunità strategica per la promozione dell’offerta turistica italiana e per lo sviluppo tecnologico a supporto degli operatori del settore – affermano dal Padiglione Italia -. La digitalizzazione dell’industria turistica è un aspetto primario di competitività in un mercato globale che attraverso la rete raggiunge un pubblico vastissimo”. Padiglione Italia presenterà l’opportunità Traipler alle Regioni che saranno presenti nella sua offerta. Primo itinerario turistico ad aderire al servizio è stato quello del Monferrato, promosso da MonferratoExpo2015, progetto di comunicazione e promozione turistica e di commercializzazione ideato da soggetti pubblici e privati di Asti. (ANSA, 4 febbraio 2014)

 

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Rai: Laganà, Usigrai, Fnsi e Odg preoccupati per le parole di Di Maio: a rischio posti di lavoro; volontà di colpire il pluralismo

Open presenta la squadra di redattori: fotoreporter, videomaker, esperti di contenuti verticali e di esteri

Rai, arriva l’infornata di vice direttori dei tg. Presentati anche i piani editoriali