Rcs: raggiunto l’accordo per la solidarietà ai Periodici. Il Mondo chiude il 28 febbraio

(ANSA) E’ stato raggiunto ieri sera un accordo tra Rcs MediaGroup e il Cdr dei Periodici del gruppo per un regime di solidarietà (al 30%) dei giornalisti, con contestuale avvio di un nuovo stato di crisi, e i giornalisti della divisione Periodici coinvolti si riuniscono oggi in assemblea per votare sul verbale di accordo. L’annunciata sospensione della pubblicazione del Mondo viene fissata per il 28 febbraio. Durante il mese Rcs comunicherà poi quanti dei 13 giornalisti dello storico settimanale economico verranno assegnati al Corriere della Sera, nell’ambito di un nuovo progetto ancora allo studio sull’informazione economica. Ad aprile si definirà invece il progetto Abitare, con eventuale utilizzo dei 5 giornalisti del mensile già sospeso. L’accordo in Rcs Periodici vede il debutto nel gruppo delle ‘unità organizzative redazionali’ (uor) – ‘attualità’, ‘salute e benessere’, ‘tempi liberi’ -, in cui confluiranno i 37 giornalisti già in cigs a zero ore nello stato di crisi che si sta per concludere, oltre alle uor ‘design e arredamento’ ed ‘economia’ per i giornalisti del Mondo e di Abitare. Le testate rimaste nella Periodici e ancora considerate strategiche dal gruppo dopo le varie chiusure e cessioni dello scorso anno sono Amica, Dove, Io Donna, Living, Oggi e Style, cui si aggiungono le pubblicazioni del Gruppo Sfera (prima infanzia e nuove famiglie). (ANSA, 4 febbraio 2014)

Pietro Scott Jovane (foto Olycom)

Pietro Scott Jovane, ad di Rcs MediaGroup (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gruppo 24 Ore: Paolo Fietta nominato chief financial officer

Khashoggi, Arabia Saudita concede l’ingresso nel Consolato alla polizia turca

Mentana, a novembre prime venti assunzioni per il suo giornale online. “Sistema bloccato da politica ed egoismo”