Tweet falsi: un’epidemia che potrebbe mettere in crisi Twitter

“E così un pomeriggio piovoso che sembrava uguale agli altri, ti rendi conto che Twitter rischia di soccombere – e anche molto velocemente”. A lanciare l’allarme è il giornalista Federico Mello riferendosi ai danni che i tweet falsi, generati con applicazioni che permettono di replicare perfettamente i tweet ufficiali, potrebbero provocare al social network dei cinguettii. “Se il social dell’uccellino è un ecosistema delicato e prezioso, in questa ore si vedono ovunque i segni di un epidemia virale che rischia di metterlo al tappeto”, scrive Mello sul suo blog sull’Huffington Post.

Un fenomeno, quello dei fake, che è venuto alla luce nei giorni scorsi con la scoperta di alcuni tweet non autentici attribuiti a personaggi molto seguiti in Rete come Beppe Grillo, Laura Boldrini ed Enrico Letta. “Twitter funziona solo con la certezza che il singolo cinguettio sia proprio dell’utente che lo ha twittato”, continua Mello. “Se si stravolgono i confini tra vero e falso, state sicuri che l’ecosistema ne verrà stravolto, tutto tra verità e menzogna sarà sommerso da una verosimiglianza stucchevole e inutile”.

L’intera riflessione di Federico Mello sul suo blog

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Al forum di Wpp Italia e TEH Ambrosetti tutto sui Millennials, la generazione che sta cambiando la società e la pubblicità

Malagò ancora contro il Governo: con quattro righe è stato ucciso il Coni

Il Wall Street Journal vara una task force contro fake news e video artefatti