Il sindaco de L’Aquila alle tv: “Fate qui il Grande Fratello per far capire all’Italia il dramma del terremoto”

(ANSA) ”Ho una proposta per le tv nazionali: venite a fare il ‘Grande Fratello’ all’Aquila, così l’Italia potrà capire cosa sia il dramma del terremoto. E visto che stiamo all’Aquila, suggerisco anche il titolo della trasmissione, la traduzione in dialetto aquilano, ossia ‘Ju grande quatrano”’. Così il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente lancia la sua ennesima ‘provocazione’ nel giorno in cui il Cipe ha sbloccato 545 mln di euro per la ricostruzione privata post scossa del 6 aprile 2009. ”Quei soldi sbloccati oggi dal Cipe – ha proseguito Cialente – sono il risultato delle mie proteste della bandiera tricolore e della fascia da sindaco,e fanno parte di quel famoso 1,2 mld chiesto a suo tempo”. Nella seduta del consiglio comunale di oggi il sindaco è poi tornato sulle sue dimissioni e sulla nomina a vice sindaco dell’ex capo della Procura di Pescara Nicola Trifuoggi. Cialente ha detto che ”Son rimasto perché me lo ha chiesto la città, in caso contrario avrei confermato le mie dimissioni. Quanto a Trifuoggi vedo un impatto molto positivo: ci sono molte persone che vogliono parlare con lui – rivela Cialente – ha iniziato a lavorare su una vicenda molto complessa con tante criticità, ma mi sembra chiaro che L’Aquila ha molta fiducia in lui”. (ANSA, 6 febbraio 2014)

Massimo Cialente (foto Olycom)

Massimo Cialente (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Confindustria Radio Tv: tagli a informazione non portano benifici; costruire nuovo modello business e riconosciuto copyright 

Dal 22 ottobre al via ‘Fuorilegge’, spazio settimanale di Klaus Davi su TgCom24

Panorama: dai giornalisti ribadito il no alla cessione