X Factor chiude in Usa per il calo di ascolti

In America la Fox ha cancellato X Factor dopo tre stagioni e l’inventore inglese del talent show, Simon Cowell, tornerà ora giudice nella versione in onda in Inghilterra. Motivo della chiusura – scrive oggi Repubblica – sarebbe il drastico calo di ascolti: nella finale di dicembre i telespettatori sulla Fox erano stati 6,2 milioni, la metà rispetto a quelli della finale della prima edizione. Il programma, inoltre, non è riuscito a rubare lo scettro dell’audience al talent show concorrente ‘The Voice’ in onda su Nbc.

Simon Cowell, l'ideatore di X Factor (foto Olycom)

Simon Cowell, l’ideatore di X Factor (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram