Sospesa ‘Divina Toscana’, la campagna della discordia

E’ saltato all’ultimo minuto il lancio ufficiale, in programma per oggi alla Bit di Milano, di ‘Divina Toscana’, la nuova campagna di promozione turistica della Regione. Dopo le critiche postate in Rete dai cittadini nei confronti delle immagini, ritenute eccessivamente ritoccate anche dal governatore Enrico Rossi, questa mattina l’assessore al Turismo Cristina Scaletti ne ha infatti annunciato la sospensione.

Una delle immagini della campagna 'Divina Toscana'

Una delle immagini della campagna ‘Divina Toscana’

“D’intesa con il presidente Rossi, la nuova campagna di immagine è stata messa in una fase di attesa e riflessione, che svilupperemo nei giorni a venire in modo costruttivo e utile per la ricerca della soluzione ottimale”, ha detto Scaletti a Fiera Milano, dove già da giorni era tutto pronto per la presentazione, compreso lo stand con le gigantografie dello spot. “Le polemiche non appartengono a queste giornate di lavoro. Oggi io sono innanzitutto qui al fianco del sistema turistico toscano, orgoglioso di sapere che può superare, anche in un momento di crisi, traguardi importanti già raggiunti e contribuire a dare slancio e forza ad un intero sistema economico”.

Le immagini di ‘Divina Toscana’ che incorniciavano lo stand sono state prontamente sostituite con il logo del portale turistico della Regione, Turismo.intoscana.it.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Usigrai denucia: tutto fermo per un “mortificante totonomine”, serve scatto di orgoglio di ad e CdA

Fisi, presentati a Milano i tre Mondiali di Fassa 2019, Anterselva 2020 e Cortina 2021. Roda rilancia: portiamo le Olimpiadi in Italia

NOVITA’: La classifica internazionale dei brand automobilistici più attivi sui social e dei post più condivisi a settembre