Travaglio non diffamò Petruni: la Corte d’Appello ribalta la sentenza del Tribunale di Roma

(ANSA) La Corte d’Appello di Roma ribalta la sentenza del Tribunale di Roma nella querelle processuale tra Marco Travaglio e la giornalista Susanna Petruni. Travaglio – in un articolo per l’Unità – aveva criticato il servizio del Tg1 (2 luglio 2003) dal quale era scomparso l’audio dello scontro verbale tra Berlusconi e il parlamentare socialista Martin Schulz definito ‘kapò’ dall’allora premier italiano. Travaglio aveva commentato che – per questa mancanza – ”la giornalista sarebbe stata promossa a conduttrice quale fedele suddita alla corte di Minum”’. Il Tribunale di Roma al quale si era rivolta la Petruni condannava Travaglio e il direttore dell’Unità Padellaro a pagare diecimila euro di risarcimento. Adesso è stato invece accolto l’appello di Travaglio e Padellaro, perché l’articolo incriminato esercitava ‘il diritto di cronaca giornalistica nel rispetto della verità”. La Corte ha dunque rigettato le domande della Petruni e compensato interamente le spese di lite del doppio grado tra le parti. (ANSA, 13 febbraio 2014)

Marco Travaglio (foto Olycom)

Marco Travaglio (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Cristiano Ronaldo si presenta alla Juventus: “voglio essere il migliore dentro e fuori dal campo”

Fieg: da settembre confronto su rassegne stampa in tv e web. Riffeser: pubblicazione avvisi gara è investimento necessario

A Patrizia Carrarini da settembre la comunicazione di Am Investco Italy