Masterchef da record: è il programma più visto di sempre su Sky Uno

(ITALPRESS) Nuovo record per MasterChef Italia, che cresce inesorabilmente di giovedi’ in giovedi’: ieri sono stati 1 milione 335 mila spettatori medi ad aver seguito gli episodi 17 e 18 che hanno decretato l’eliminazione di Michele e Alberto dopo una sfida molto avvincente.

In particolare, l’episodio 17 e’ stato visto da 1.318.278 spettatori medi, con una permanenza dell’83% e picchi di share del 4,3%, ma e’ con il 18° episodio, i suoi 1.348.642 spettatori medi, l’81% di permanenza e share del 4,35% con picchi del 5,1%, che MasterChef diventa il programma piu’ visto di sempre su Sky Uno, elevando la rete ammiraglia dell’intrattenimento Sky a 7° canale piu’ visto della tv in prime time (il 5° tra il pubblico 15-54 anni).

Da sinistra: Joe Bastianich, Carlo Cracco e Bruno Barbieri, i giudici di Masterchef Italia (foto Olycom)

Record anche sui social, la conversazione totale attorno alle puntate di ieri di MasterChef ha prodotto 35.000 tweet di cui oltre 28.900 con hashtag #MasterChefIt, il doppio rispetto alla stessa puntata della scorsa stagione. L’hashtag #MasterChefIt ha scalato la classifica dei trending topic della serata fino ad arrivare tra le prime posizioni. Nella classifica sono anche entrati concorrenti (“Rachida”, “Enrica”) e termini legati al programma (“Marocco”,”Venere”). Tra le parole piu’ twittate, oltre a MasterChef troviamo “Rachida” ed “Alberto”.

MasterChef si conferma il programma televisivo piu’ twittato della settimana e , dall’inizio dell’edizione di quest’anno, la conversazione globale intorno al programma ha prodotto oltre 300.000 tweet. Ottimo il traffico sul sito web ufficiale masterchef.sky.it con 102 mila pagine viste, il + 41 % rispetto alla stessa puntata dell’anno scorso e 124 mila quelle consultate di sull’App MasterChef, pari al +400% rispetto allo scorso anno. (ITALPRESS, 14 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi