Un workshop dedicato allo sviluppo del cinema documentario. Iscrizioni aperte.

C’è tempo fino al 20 febbraio per presentare le domande di ammissione al workshop ‘Raccontare l’avventura’, rivolto ai filmmakers che vogliono perfezionare le proprie conoscenze sulla scrittura e lo sviluppo di un film documentario.
Le domande possono essere inviate tramite il modulo on line presente sul sito di ZeLig, scuola di documentario, televisione e nuovi media di Bolzano, entro e non oltre le ore 24 del 20 febbraio.

Il workshop mira ad accrescere la capacità di elaborare un’idea in forma di progetto filmico e di evidenziarne gli aspetti che meglio la rappresentano nella ricerca di possibili finanziamenti o investitori. Ogni partecipante avrà l’opportunità di sviluppare un proprio soggetto, sotto la supervisione di importanti professionisti del settore. Quest’anno saranno Edoardo Fracchia (autore, produttore e regista) e Stefano Tealdi (produttore di documentari con importanti incarichi a livello internazionale), fondatori di Stefilm International una delle maggiori realtà italiane nella produzione di film documentari.

Il workshop è organizzato in tre moduli con due laboratori a Trento, il 15 e il 16 marzo e dal 27 al 30 aprile, e una fase intermedia di sviluppo on line. Il 1° maggio è in programma l’evento conclusivo, un pitch pubblico di presentazione dei progetti a produttori e responsabili di reti televisive nell’ambito del TrentoFilmFestival, la più antica e prestigiosa rassegna internazionale dedicata alla montagna, che si tiene a Trento dal 24 aprile al 4 maggio 2014.

L’iniziativa è promossa dalla Trentino Film Commission in collaborazione con Format – il Centro audiovisivi della Provincia autonoma di Trento – e con il TrentoFilmFestival.

Per ulteriori informazioni visitare il sito http://www.trentinofilmcommission.it/

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il presidente Snag scrive a Crimi: bene spostare i contributi sui lettori. Ma aiutare chi va in edicola, non chi si abbona

Polemiche per la pubblicità di Uliveto che “oscura” due atlete, sui social accuse di razzismo

Morandi di misura su Fazio. D’Urso supera Venier. Boom Sky con i motori e il derby