‘Una vita da social’ fa tappa a Sanremo

(AGI) “Una vita da social”, la campagna educativa itinerante promossa dalla polizia per un uso consapevole e senza rischi del web, fa tappa a Sanremo nella settimana del Festival della canzone italiana. Gli operatori della Polizia di Stato e delle aziende, attraverso un truck di 18 metri allestito con un’aula didattica multimediale con postazioni internet, fino al 22 febbraio, dalle 9 alle 18 in piazza Colombo, svolgeranno incontri, con un linguaggio semplice ma esplicito adatto a tutte le fasce di eta’, con studenti, genitori, insegnanti e societa’ civile. Numerosi gli ospiti che daranno il loro contributo di esperienza social: ieri gli incontri sono stati inaugurati dal conduttore del festival Fabio Fazio che si e’ intrattenuto a lungo con i ragazzi di una scuola superiore della citta’.

“La Polizia di Stato da oltre dieci anni e’ fortemente impegnata nei progetti educativi su questi temi – ricorda Pasquale Zazzaro, questore di Imperia – tuttavia con il progetto itinerante una vita da social ci siamo posti l’obiettivo di raggiungere con la formazione anche gli adulti, che svolgono un ruolo determinante nel garantire che l’esperienza di utilizzo del web da parte dei ragazzi sia una grande opportunita’. Grazie alle attivita’ di formazione abbiamo visto una crescita della consapevolezza che difendersi e’ possibile, sono cresciute le denunce, e’ cresciuta la percezione che ciascuno e’ responsabile di cio’ che compie in rete e anche un gesto fatto per scherzo puo’ avere conseguenze serie.”

La campagna educativa, realizzata in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, mette per la prima volta insieme alla polizia aziende come Facebook, Fastweb, Google, H3G, Libero, Microsoft, Telecom Italia, Norton by Symantec, Skuola.net, Vodafone, Virgilio, Wind e Youtube e Consorzio Gruppo Eventi, con un solo grande obiettivo: “rendere la rete sempre piu’ sicura dopo i gravissimi recenti episodi di cronaca culminati con il suicidio di alcuni adolescenti ed il dilagante fenomeno del cyber bullismo e di tutte le varie forme di prevaricazione connesse ad un uso distorto della rete”.

L’iniziativa, partita il mese scorso da Roma ha raggiunto Firenze, Livorno, Pisa, Genova e dopo la settimana a Sanremo riprendera’ il “giro d’Italia” toccando Olbia, Nuoro, Cagliari, Enna, Palermo, Catania, Reggio Calabria, Cosenza, Bari, Potenza, Matera, Salerno, Napoli, Campobasso, Pescara, L’Aquila, Perugia, Ancona, Pesaro Urbino, Rimini, Bologna, Padova, Venezia, Trieste, Trento, Aosta, Torino. Tra le novita’, non poteva mancare la pagina facebook www.facebook.com/unavitadasocial e l’indirizzo twitter @unavitadasocial con le attivita’, i consigli per l’uso e i contributi dei testimonial, un vero e proprio “diario di bordo” dove vengono postate le impressioni dei giovani internauti durante tutte le tappe del truck, e dove gli ‘amici’ del web, ma anche tutti i cittadini, possono trovare risposte alle curiosita’, ai dubbi e alle problematiche della navigazione on line. (AGI, 18 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Juventus Tv, rinasce sul web con un canale on-demand

Rai, Laganà: ricerca di intesa politica delegittima l’azienda e blocca il cambiamento

La classifica dei media italiani più attivi sui social e dei post con più interazioni a luglio – INFOGRAFICHE