Boldrini: “Sì ai social media, ma non immagino il mondo senza carta”

(TMNews) “Pur da appassionata dei social media e delle nuove tecnologie, quale sono, vedo con piacere che la carta ha ancora un ruolo fondamentale, e smentisce con la sua vitalità le troppo frettolose analisi che ne avevano certificato l’imminente estinzione: non riesco ad immaginarlo e non me lo auguro un mondo senza carta”. Lo ha detto la presidente della Camera, Laura Boldrini, in un messaggio inviato in occasione dell’apertura dei lavori della Filiera della Carta, editoria, stampa e Trasformazione. “Al legislatore – ha aggiunto – compete di accompagnare con adeguate misure di sostegno la difficilissima transizione nella quale siete impegnati, tanto nell’editoria libraria quanto in quella di informazione”.
La crisi che sta attraversando il Paese, ha aggiunto Boldrini, “non è soltanto e drammaticamente economica e produttiva, ma anche crisi culturale. Scontiamo il fatto di aver investito poco sulla formazione e sul sapere critico, su quella crescita individuale e collettiva che danno i libri e i giornali”.
La carta, ha concluso, “è da preservare per il nostro presente e per il nostro futuro, che spero ci riservi ancora a lungo la bellezza di un quaderno su cui annotare pensieri e riflessioni.
Del resto lo sviluppo delle nostre società dimostra che i diversi mezzi di comunicazione, i diversi supporti del linguaggio umano, possono convivere e anzi si arricchiscono l’un l’altro”.

Laura Boldrini (foto Olycom)

Laura Boldrini (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Copyright, gli editori a Strasburgo: dite sì alla direttiva. L’Europa ha bisogno di stampa libera

Copyright, gli editori a Strasburgo: dite sì alla direttiva. L’Europa ha bisogno di stampa libera

Terna, investimenti in Italia per 6,2 miliardi di euro, il piano più importante di sempre

Terna, investimenti in Italia per 6,2 miliardi di euro, il piano più importante di sempre

Apple: New York Times e Washington Post non saranno nel nuovo servizio di news. Tra le testate big presente il Wall Street Journal

Apple: New York Times e Washington Post non saranno nel nuovo servizio di news. Tra le testate big presente il Wall Street Journal