Google si prepara ad espandere Fiber, il servizio di internet super veloce

(TMNews) Google lancia una sfida ai principali gruppi di telecomunicazione preparandosi ad espandere Fiber, il servizio di internet super veloce, a 34 città in nove aree metropolitane degli Stati Uniti. L’idea è che più veloce è la connessione al web, più persone faranno ricorso a prodotti online, incluso il celebre motore di ricerca.

Google ha già iniziato a installare cavi in fibra ottica, che offrono connessioni 100 volte più veloci dei cavi tradizionali in rame, ad Austin (Texas), Kansas City (Missouri), Kansas City (Kansas), Provo (Utah). Ora pensa a installare Fiber nelle aree di Atlanta (Georgia), Phoenix (Arizona), Nashville (Tennessee), Salt Lake City (Utah), San Antonio (Texas), San Jose (California), Portland (Oregon), Charlotte e Raleigh-Durham (North Carolina).

Larry Page e Sergey Brin, creatori di Google (foto Olycom)

Invece che scegliere le città che godranno di Fiber, Google le sta invitando a fare i lavori necessari come la preparazione delle mappe infrastrutturali e delle richieste di permesso. La società dirà poi entro fine anno quali 34 città sono state scelte. Google si prepara ad essere più competitivo rispetto a quanto lo è stato fino ad ora, sfidando Comcast che con un take over da 45 miliardi di dollari punta a fondersi con Time Warner Cable. (TMNews, 20 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci