Il Corriere twitta in anticipo la vittoria di Arisa

Sabato notte il Corriere della Sera ha annunciato su Twitter la vittoria di Arisa al 64esimo Festival di Sanremo qualche minuto prima del verdetto finale. Un tweet, postato ‘per sbaglio’ dalla redazione del quotidiano di via Solferino e in seguito cancellato, che ha scatenato la protesta delle associazioni dei consumatori.

Utelit-Consum, ad esempio, annuncia in una nota che invierà una comunicazione alla Rai e una al Corriere della Sera chiedendo chiarimenti sull’accaduto. Il presidente dell’associazione, Rocco Monaco, sollecita anche un intervento dell’Autorità garante delle comunicazioni.

La redazione del Corriere della Sera spiega in questa nota pubblicata sul sito come sarebbero andate le cose:

Quel tweet su Arisa (partito per sbaglio)

«Arisa va “Controvento” e trionfa al Festival 2014»: finalissima di Sanremo, siamo nei frenetici minuti che precedono l’annuncio del verdetto decisivo e si sta esibendo la terna da cui uscirà il vincitore. In redazione l’ansia è palpabile: tra Arisa, Gualazzi & Bloody Beetrots e Renzo Rubino abbiamo la sensazione che trionferà la prima.

Arisa (foto Olycom)

Arisa (foto Olycom)

Una sensazione, rafforzata del dato che era arrivata davanti agli altri due nella classifica provvisoria del giovedì. Niente più: quest’anno dalla sala stampa non è arrivata nessuna notizia in anteprima, nessun annuncio embargato. Decidiamo però di fidarci del nostro istinto. E di preparare il titolo sulla vittoria di Arisa, esattamente come sopra, pronti a esportarlo, come si dice in gergo qui all’online, ovvero a pubblicarlo non appena ci sarà l’ufficialità. O a modificarlo immediatamente qualora ci fossimo sbagliati. Lo si fa sempre in questi casi, lo abbiamo sempre fatto, per non perdere nemmeno un secondo una volta che arriva l’annuncio.

Improvvisamente, sei minuti prima che Fazio ci dica chi ha vinto, veniamo subissati di sms e di telefonate: «Avete dato la notizia in anteprima» , «la sala stampa è nel panico», «Arisa è infuriata». È impossibile, rispondiamo, in homepage il titolo è ancora sulla terna e nel pezzo pure: «no, l’annuncio l’avete dato su twitter, sul profilo di corriereit». Ma dai, non è possibile. Andiamo a vedere. Purtroppo è vero: il nostro titolo di prova è finito sull’account ufficiale del nostro giornale. Un errore “tecnico” al quale stiamo cercando di dare una spiegazione tecnica.

Il problema è che Arisa vince davvero e noi in redazione e i nostri colleghi a Sanremo, veniamo accusati di aver violato un embargo che non c’è mai stato, mentre qualcuno più spiritoso ci attribuisce doti di preveggenza. Hai voglia a spiegare che le cose sono andate come sopra, ma è, incredibilmente, proprio così. Non ci resta che cancellare un tweet che non possiamo rivendicare. E chiedere scusa per uno scoop dato davvero per sbaglio.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram