Accordo tra Telecom ed Enel su fibra ottica e servizi smart grid

(TMNews) Telecom Italia e Enel Distribuzione hanno siglato un accordo per individuare possibili sinergie tra le rispettive infrastrutture, con l`obiettivo di dare impulso allo sviluppo della rete in fibra ottica e realizzare modelli innovativi di distribuzione intelligente dell`energia elettrica. Lo ha reso noto Telecom.

In particolare, l`intesa prevede l`avvio di attività congiunte di confronto e verifica per utilizzare le reti Enel per la posa della fibra ottica di Telecom Italia, sia per la telefonia fissa, sia per i collegamenti con le stazioni radio base di quella mobile.

Inoltre, la collaborazione riguarderà anche l`elettrificazione dei cabinet stradali di Telecom Italia e i collegamenti in fibra ottica dei nodi di rete di interesse di Enel per la realizzazione di un modello “Smart Grid” al fine di offrire servizi innovativi al cittadino e rendere ancora più efficiente la fornitura di energia elettrica.

“Questo importante accordo rafforza le sinergie per lo sviluppo delle reti di nuova generazione” – dichiara Roberto Opilio, Direttore Technology di Telecom Italia. “L`iniziativa conferma la volontà di Enel e nostra di avviare modelli di sviluppo sostenibile e di realizzare architetture di telecomunicazione sempre più innovative in grado di offrire servizi evoluti utilizzando infrastrutture già esistenti o tecniche di posa della fibra a basso impatto ambientale. Il progetto ben si inserisce nell`ambito della strategia da noi adottata per la diffusione della banda ultra larga, che grazie agli importanti investimenti, potrà raggiungere nel 2016 oltre 600 comuni italiani e distretti industriali per una copertura di oltre il 50% della popolazione”.

“Siamo molto soddisfatti della firma di questo accordo con un partner primario nel campo delle tecnologie e delle telecomunicazioni come Telecom Italia” – ha commentato Livio Gallo, Direttore Divisione infrastrutture e reti di Enel. “Si tratta di una collaborazione strategica che costituisce un`ulteriore tappa per rendere le infrastrutture sempre più interconnesse, facendo leva sulle sinergie tra due grandi operatori infrastrutturali italiani. Il risultato di questa collaborazione contribuirà alla digitalizzazione del paese e al raggiungimento degli obiettivi dell`Agenda Digitale, fornendo anche un contributo in termini tecnologici allo sviluppo delle reti elettriche intelligenti; tali reti sono capaci di integrare tecnologie tradizionali con soluzioni innovative digitali, promuovendo l`utilizzo del vettore elettrico e l`integrazione della generazione da fonti rinnovabili, fornendo un contributo notevole al raggiungimento degli obiettivi di sostenibilità con un benessere sociale, economico e di competitività per l`intero Paese”. (TMNews, 24 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci