Più stranieri per Buduar, la rivista umorista sul web

(ANSA) Diventa sempre più internazionale ‘Buduar, almanacco dell’arte leggera’, giornale on line dedicato all’umorismo e alla satira, diretto da Dino Aloi e Alessandro Prevosto. Al giornale collaborano i migliori vignettisti contemporanei, come Giuliano, Contemori, De Angelis e Milko, con uno sguardo agli umoristi del passato, da Cavandoli, ideatore della Linea, a Giorgio Cavallo e Botter. Dal prossimo numero arriva il vignettista italiano Ro Marcenaro. Sempre più numerosi gli stranieri: accanto ai vignettisti francese Rousso, San Millan e Ballouhey, compaiono anche il turco Kutal, l’argentino Perez e lo storico della caricatura spagnola Jordi Artigas. Il nome del giornale, che si legge digitando www.buduar.it e ha cadenza mensile, è stato ideato da Carlo Squillante, vignettista di Smemoranda e grande pubblicitario. Ha una doppia la valenza: richiama il salotto (in francese budoir) buono della satira, ma anche il salotto dove comodamente in poltrona sfogli il giornale. Contiene recensioni di libri e mostre sul mondo del disegno, ma anche iniziative legate al mondo dei cartoon, racconti umoristici, oltre a vignette e strip spesso inedite. non di satira politica, ma di satira di costume. Buduar è impaginato come se fosse un giornale vero perchè pur utilizzando un mezzo moderno resta forte il legame con il mondo della carta. Il giornale riscuote successo – il numero dei visitatori cresce in modo significativo – perchè è l’unico legato al mondo della grafica. (ANSA, 25 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Erdogan al parlamento di Ankara: l’omicidio di Khashoggi è stato premeditato

Rai: il Pd chiede il controllo delle schede per l’elezione di Foa alla presidenza di Viale Mazzini

Condé Nast lancia la sua Talent Social Agency con 27 influencer italiani e internazionali