Cinecittà World: apre in primavera il maxi parco dedicato al cinema

(ANSA) Cinecittà World è il nuovo parco a tema dedicato alla magia del cinema che sarà inaugurato entro la primavera a Roma, lungo la via Pontina nella zona di Castel Romano a circa 10 chilometri dall’Eur, lì dove negli anni Sessanta il produttore Dino De Laurentiis costruì i suoi studios. La prima tranche del parco, il più grande d’Italia dedicato al grande schermo, misurerà 25 ettari ma il progetto complessivo prevede una estensione di oltre 140 ettari. Oltre al parco a tema propriamente detto (‘Cinecittà world’, appunto), è prevista la realizzazione di un villaggio con negozi, aree food e cinema e anche un’area di pregio naturalistico (‘Cinecittà natura’). L’operazione nasce diversi anni fa, su iniziativa di una cordata di imprenditori: la ‘Cinecittà parchi’ è partecipata al 20% da una società del gruppo Generali, e all’80% da Cinecittà Entertainment, che a sua volta fa capo alla Italian Entertainment Group, i cui principali azionisti sono Luigi Abete, Andrea e Diego Della Valle, Aurelio De Laurentiis e la famiglia Haggiag. Quando il progetto fu presentato alle autorità, a novembre 2009, si parlò di oltre 500 milioni di investimenti complessivi, 2500 posti di lavoro e l’ambizioso obiettivo di oltre 4 milioni di visitatori l’anno. Nelle scenografie curate dal tre volte premio Oscar Dante Ferretti sono previste attrazioni ad alta tecnologia, ottovolanti reali e virtuali, spettacoli acquatici e spazi dedicati agli effetti speciali del cinema. Il Parco, si legge sul sito dedicato, vuole essere “un luogo che accoglie il visitatore trasportandolo nell’immaginario del cinema. Ci saranno set cinematografici in cui non solo divertirsi, ma in cui si sarà coinvolti attivamente e dove ognuno potrà essere chiunque: regista, attore, tecnico delle luci. Non mancheranno le attrazioni (alcune uniche al mondo) e gli spettacoli, ma il punto di forza di Cinecittà World sarà l’atmosfera che si vivrà all’interno della struttura, il fantastico mondo del fare cinema”. Scenografie, set e allestimenti faranno da cornice al parco divertimenti, con montagne russe a prova di vertigini che attraverseranno vecchi saloon o ripide cascate. Il Tempio di Moloch, simbolo del film Cabiria, farà da ingresso al parco su un tappeto rosso fatto di pellicola e fotogrammi. La strada principale riporterà alla luce il maestoso set di Gangs of New York, voluto da Martin Scorsese proprio a Cinecittà. Le lotte fra bande tra DiCaprio e Daniel Day-Lewis accompagnerà i visitatori attraverso ristoranti e attrazioni, come il “Super splash” e la “Torre di caduta” allestita sul dorso di un elefante gigante. Non mancheranno neanche sale cinematografiche e duelli all’ultimo sangue nel far west, mentre da una gigantesca navicella spaziale ci si potrà “imbarcare” per il roller-coaster. Insomma, una girandola di emozioni per grandi e piccoli che consentirà anche di creare 150 posti di lavoro. “Abbiamo avuto già 40 mila domande di lavoro per il parco – ha spiegato Luigi Abete, consigliere di Cinecittà Parchi – e abbiamo invitato i candidati a ripresentarsi per individuare i 300 che faranno formazione. Avremo sicuramente esigenze maggiori, e 150 è un numero minimo, se dal bando emergeranno profili idonei ne assumeremo di più”.

Luigi Abete (foto Olycom)

Luigi Abete (foto Olycom)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Milan: Paolo Scaroni nominato presidente. Sarà anche amministratore delegato ad interim

Rai, lunedì la ratifica del nuovo Cda. A seguire ad e presidente designati dal Consiglio dei ministri

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram