Bill McAndrews – vice president Communications strategy and corporate communications di Bmw Group

Sostiene la ricerca sulle staminali e la Scala, premia i talenti di tutto il mondo, pensa alla sostenibilità delle città. Scopo: dare un’immagine positiva e responsabile di un brand globale che sta pensando alla mobilità del futuro, racconta Bill McAndrews.

Bill McAndrews

Bill McAndrews

Non dategli del venditore o, peggio, del concessionario. Bill McAndrews, vice president Communications strategy and corporate communications di Bmw Group, la prenderebbe come un’offesa. O, peggio, come una manifestazione di crassa ignoranza. Americano, in Bmw dal settembre 2006 dopo una lunga esperienza da comunicatore in Rwe (una gigantesca utility tedesca dell’energia) e in Deutsche Telekom, McAndrews è una specie di apostolo della nuova mission di un player globale dell’automotive come Bmw. Ovvero supportare l’innovazione, la ricerca, la cultura alta (ad esempio nella partnership con la Scala), la sostenibilità ambientale e produttiva e l’interculturalità. Progetti su cui Bmw mette denaro, competenze e comunicazione. Ma senza dirette finalità commerciali.

L’articolo integrale è sul mensile Prima Comunicazione n. 447 – Febbraio 2014

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mondadori Libri va sui mercati internazionali con il nuovo marchio Rizzoli Electa

PRINCIPALI NOTIZIE E INTERVISTE NEL NUMERO 487 – OTTOBRE 2017

PRINCIPALI SERVIZI E INTERVISTE NEL NUMERO 486 – SETTEMBRE 2017