Boffo: licenziamento ingiurioso

“Il Dott. Dino Boffo ha conferito incarico agli avvocati Filippo Disertori e Roberto Podda, soci dello studio legale Grande Stevens, affinché gli stessi intraprendano ogni più opportuna iniziativa a tutela dei diritti e dell’immagine dell’ormai ex Direttore di Tv 2000, il cui rapporto di lavoro è stato, come noto, brutalmente risolto con inaspettato provvedimento unilaterale dell’Editore Rete Blu SpA lo scorso 14 febbraio”. Inizia così il comunicato che gli avvocati di Boffo hanno inviato alle agenzie di stampa per chiarire la posizione del loro assistito.

Dino Boffo

Dino Boffo

“Siamo convinti – affermano Disertori e Podda – che le forme e le modalità con le quali l’Editore ha comunicato al Dott. Boffo tale provvedimento nonché le gravi conseguenze pregiudizievoli da ciò arrecate alla persona e all’immagine professionale del Direttore, rivelino il carattere ingiurioso del licenziamento intimato al nostro assistito che, scosso per aver subito, anche pubblicamente (si considerino le notizie apparse sulla stampa e le copiose reazioni di colleghi e spettatori), un così immotivato, repentino e ingiusto trattamento, è fermamente determinato a contestarlo al fine di tutelare in ogni competente sede la propria integrità personale nel senso più ampio, la propria reputazione ed il proprio decoro professionale, costruiti in decenni di limpida attività costantemente concordata e verificata con l’Editore”.

Intanto sul fronte della televisione nulla di fatto per la nomina di un nuovo direttore: il consiglio di amministrazione dell’Editore Rete Blu SpA ha infatti rimandato ogni decisione.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Il Parma torna ai parmigiani. Maggioranza a sette imprenditori locali, cinesi in minoranza

Quando nascerà un canale Rai istituzionale? Se ne parla il 26 a Eurovisionis 2018

Editoria: secondo Liberation Pigasse voleva cedere a Kretinsky la sua intera quota in Le Monde