3 Italia chiude il 2013 con un utile operativo di 0,3 milioni, ricavi per 1,75 miliardi

(ANSA) 3 Italia chiude il 2013 con un utile operativo di 0,3 milioni di euro, in linea con il 2012 (0,5 milioni), ricavi per 1,75 miliardi di euro, che al netto del taglio delle tariffe di terminazione mobile crescono del 3% (-11% sotto il peso del taglio) e un margine operativo lordo che raggiunge quota 279 milioni di euro, in crescita del 6 per cento. Aumentano anche i clienti a 9,7 milioni (+2%). In Europa, dove Hutchison Whampoa opera con il marchio ‘3’ oltre che in Italia, in UK, Svezia, Danimarca, Austria e Irlanda, il gruppo ha totalizzato ricavi per 5,82 miliardi di euro (+6%), Ebitda a 1,2 miliardi di euro (+38%) ed Ebit a 456 milioni di euro (+54%). Il miglioramento nella redditività ”è principalmente legato alla crescita del margine da servizi dovuta all’aumento della base clienti attivi (+16%) e alla riduzione dei costi di acquisizione clienti (CACs, al netto dei ricavi da terminali)” spiega una nota. I clienti ad alto valore rappresentano il 48% del totale (erano il 46% l’anno precedente) mentre crescono del 40% i clienti in rete con smartphone e tablet. Continua infatti la crescita a doppia cifra del traffico dati (+42%) e dei ricavi da Internet mobile (+22%), così come quella del traffico voce (+27%). (ANSA, 28 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci