Gentile sottosegretario, polemiche dopo il caso dell’Ora della Calabria

(ANSA) E’ stato appena nominato e già c’è una polemica sul neosottosegretario alle Infrastrutture, il sen. Antonio Gentile, del Ncd. A sollevare perplessità, definendo “inopportuna” la nomina, è stato Giuseppe Giulietti di Articolo 21 facendo riferimento al “caso de l’Ora della Calabria”. Il “caso” è nato la settimana scorsa quando il direttore del quotidiano calabrese, Luciano Regolo, ha sostenuto che il suo giornale non era uscito in edicola il 19 febbraio per impedire la pubblicazione di un articolo relativo ad un’inchiesta della Procura di Cosenza su presunte irregolarità nell’affidamento di incarichi a esterni da parte dell’Azienda sanitaria provinciale nella quale sarebbe coinvolto il figlio di Gentile. Inchiesta che ha già portato alla sospensione dall’incarico per due mesi del direttore generale dell’Asp Gianfranco Scarpelli. Regolo, in particolare, ha sostenuto che lo stampatore del giornale avrebbe esercitato pressioni sull’editore ponendosi nei suoi confronti come mediatore della famiglia Gentile. Lo stampatore ha replicato di non avere esercitato pressioni e l’editore ha sostenuto di avere soltanto chiesto al direttore di verificare la notizia. Lo stesso Gentile, il giorno successivo, ha detto di avere “dato mandato ai miei legali di proporre immediatamente querela nei confronti di quanti, senza alcun elemento e senza alcun contraddittorio, mi hanno accusato di essere il responsabile di una storia incredibile rispetto alla quale sono totalmente estraneo”. La vicenda è finita oggi anche sulle pagine dell’Espresso in un articolo su “I pasticci della sanità calabrese ed il futuro nell’Ncd” sostenendo che la Calabria è una roccaforte del partito di Angelino Alfano. (ANSA, 28 febbraio 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Apple rimuove 25mila app dall’App Store cinese

L’Ue verso sanzioni più severe contro piattaforme web che non rimuovono subito contenuti di propaganda estremista

Dazn prosegue il rodaggio: “nessun problema nei match di domenica”. E con la Serie A ascolti record