Gli stranieri possono diventare direttori responsabili dei giornali, lo dice il Ministero della Giustizia

Il cittadino extracomunitario regolarmente soggiornante in Italia e iscritto all’Albo dei Giornalisti ha diritto di diventare direttore responsabile di un giornale o altro periodico. Si è espresso in questi termini il Ministero della Giustizia a seguito della richiesta di parere formulata dal Consiglio Nazionale.

Il Ministero, in particolare, ha affermato che la norma contenuta nell’art. 3 della Legge 8 febbraio 1948 n. 47 (Legge sulla Stampa), nella parte in cui richiede che il direttore responsabile di una testata possa essere solo un cittadino italiano, sia stata abrogata (per incompatibilità) dall’art. 2 del D. Lgs. 286/1998 (Testo Unico sull’Immigrazione), che equipara tendenzialmente la condizione del cittadino straniero fornito di regolare permesso di soggiorno sul territorio dello Stato a quella del cittadino italiano (o comunitario), attribuendogli gli stessi diritti civili.

A questo link il documento integrale con il parere del Ministero della Giustizia.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Fox Sports chiude in Italia. Sky non rinnova il contratto, il 30 giugno addio al canale

La Fnsi incontra Crimi: anche l’editoria ha i suoi rider. È ora di fare qualcosa

Fari puntati sulla riforma Ue del diritto d’autore che potrebbe rivoluzionare il web