TLC

07 marzo 2014 | 10:42

Telecom chiude il 2013 con una perdita di 674 milioni. Patuano: “Fiducia nel 2014″

(AGI) Telecom Italia ha chiuso il 2013 con una perdita di 674 milioni, “scontando la svalutazione dell’avviamento per 2,2 miliardi” effettuata nel primo semestre dell’anno. Altrimenti, spiega una nota del gruppo, l’utile sarebbe stato di 1,5 miliardi. In sede di bilancio 2013, e’ stato ripetuto il processo di ‘impairment test’ che, “tenuto conto dei segnali di miglioramento della gestione”, non ha evidenziato la necessita’ di effettuare ulteriori svalutazioni”.

I ricavi consolidati sono stati di 23,4 miliardi, con una riduzione organica del 5,2% rispetto al 2012. Per la Business unit del mercato domestico i ricavi sono ammontati a 16,21 miliardi (-9,4%), “evidenziando tuttavia nell’ultimo trimestre una riduzione della dinamica di perdita del fatturato”. L’Ebitda organica e’ stata di 9,746 miliardi, in calo del 7,6% rispetto all’anno precedente. L’Ebit e’ stato di 2,7 miliardi (1,7 nel 2012) e sconta l’impatto della svalutazione di 2,187 miliardi dell’avviamento attribuito al mercato domestico. L’Ebit organico e’ ammontato a 5,2 miliardi (-13,3%).

Marco Patuano, ad di Telecom Italia (foto Olycom)

L’indebitamento finanziario netto di Telecom Italia al 31 dicembre 2013 era pari a 26,8 miliardi di euro, in calo di 1,467 miliardi rispetto alla stessa data dell’anno precedente. Nel quarto trimestre l’indebitamento si e’ ridotto di 1,422 miliardi “anche grazie alla positiva generazione di cassa operativa”.

In particolare, il flusso di cassa della gestione operativa e’ pari a 4,8 miliardi, in calo di 1,23 miliardi rispetto al 2012. Il margine di liquidita’ a fine 2013 era pari a 13,6 miliardi, contro i 15,65 segnati alla stessa data del 2012: “Tale margine consente una copertura delle passivita’ finanziarie di gruppo in scadenza per oltre 24 mesi”.

“I risultati del 2013, e in particolare i segnali incoraggianti che arrivano dall’ultimo trimestre, sia sul fronte della riduzione dell’indebitamento sia sul versante dell’andamento del mercato domestico, ci consentono di affrontare con fiducia il 2014″. E’ il commento dell’amministratore delegato di Telecom Italia, Marco Patuano, contenuto nel comunicato con il quale la compagnia ha diffuso i dati di bilancio relativi al 2013. (AGI, 7 marzo 2014)