Video

10 marzo 2014 | 18:28

Si chiama Vox il nuovo sito di news di Ezra Klein, ex del Washington Post. Ecco la video-presentazione

“Vox è un sito di news di interesse generale per il 21esimo secolo. La sua missione è semplice: spiegare le notizie”. Si presenta così Vox.com, il nuovo progetto di Ezra Klein che un paio di mesi fa ha lasciato il Washington Post, dove curava la rubrica di politica economica WonkBlog, per mettersi in proprio. La filosofia di Vox è spiegata in questo video postato in Rete domenica 9 marzo, nel quale compaiono Klein (direttore) e i suoi collaboratori Melissa Bell (senior editor/product manager), Matthew Yglesias (executive editor) e Trei Brundrett (chief product officer).

Get the Flash Player to see the wordTube Media Player.

“Quello che manca nei media è un’organizzazione realmente orientata a spiegare le notizie”, si legge su Vox.com. “Il nostro obiettivo finale non è dirti quello che è appena accaduto, o come ci sentiamo per quello che è appena accaduto, ma farti capire quello che è appena accaduto. Per questo stiamo per assumere dei giornalisti che conoscono davvero gli argomenti che coprono”.

Vox si occupa di politica, politiche pubbliche, affari internazionali, cultura pop, scienza, business, alimentazione, sport e ogni cosa che può contare.

Il progetto è anche su Facebook, Twitter, LinkedIn, Instagram e YouTube. “Iscrivetevi e parlateci, dateci suggerimenti”, si legge ancora sulla pagina di introduzione. “Questa è una grande occasione per sperimentare nuovi formati, dispositivi di narrazione e diverse tecnologie nella speranza di fornirvi la migliore informazione, quando ne avete bisogno. Ma ci serve sapere da voi cosa non funziona (in modo da poter cambiare le cose) e cosa funziona (in modo che possiamo continuare a farlo). Abbiamo davvero intenzione di ascoltarvi”.

Vox è pubblicato da Vox Media insieme ad altri sei siti: Sb Nation, The Verge, Polygon, Curbed, Eater e Racked.