Editoria

12 marzo 2014 | 10:24

La ‘Francis-mania’ fa la fortuna dei media

(ANSA) Il mondo intero ha ‘fame’ di notizie sul Papa. Lo scrive il Wall Street Journal che, a un anno dall’insediamento di Bergoglio parla apertamente di ‘Francis-mania’ che sta facendo la fortuna dei media che si occupano del Vaticano. Nelle trasmissioni televisive, sui giornali, su ogni media, tutti vogliono sapere ogni dettaglio della vita del Pontefice. In una corrispondenza dal Vaticano, si citano le parole del Monsignore Dario Vigano, capo della tv Vaticana: ”Stiamo lavorando giorno e notte per soddisfare la domanda di informazione sul Papa”. Una televisione che, ricorda il giornale americano, nel 2013 ha registrato un aumento delle entrate del 40%. Tutte le tv mondiali, persino quella della lontana Tanzania, ora vogliono le registrazioni degli incontri pubblici settimanali di Francesco. Un boom grazie al quale la tv vaticana ha potuto spendere ingenti risorse per nuove telecamere e addirittura 1,8 milioni di euro per una sala regia nuova di zecca. La settimana scorsa, sottolinea il Wsj, persino la Mondadori, la casa editrice controllata dalla famiglia di Silvio Berlusconi, ha lanciato un nuovo settimanale dedicato esclusivamente al Vescovo di Roma. Si tratta della rivista, ‘Il Mio Papa’, che, scrive il giornale di New York, avrà inizialmente il prezzo di 50 centesimi a copia, e includerà un paginone centrale estraibile con le citazioni di Francesco, e parte con una tiratura record di tre milioni per il primo mese di pubblicazione. (ANSA, 11 marzo 2014)

Papa Francesco (foto Olycom)

Papa Francesco (foto Olycom)