13 marzo 2014 | 15:55

Fabio Toncelli lascia la direzione artistica del Bellaria Film Festival

Fabio Toncelli ha lasciato la guida del Bellaria Film Festival per concentrarsi sui suoi prossimi impegni professionali di sceneggiatore e regista. Toncelli, infatti, nei prossimi mesi dovrà dedicarsi a completare due documentari storici sulla Seconda Guerra Mondiale che, in Italia, saranno trasmessi in prima serata da Raitre. Per tre anni è stato direttore artistico della rassegna romagnola incentrata sul cinema documentario che, seppure in un momento difficile per la cultura, è riuscita a crescere sensibilmente e ad attirare pubblico e autori.

Fabio Toncelli

Fabio Toncelli

Il regista romano, che da giovanissimo ha collaborato con Sergio Leone alla stesura di ‘Un posto che solo Mary conosce’, ultimo progetto del grande maestro non ancora realizzato, ha ringraziato i collaboratori, con cui ha costruito la piccola squadra che ha organizzato in questi anni il Festival, e i cittadini di Bellaria-Igea Marina.

Ha dichiarato: “Ho imparato moltissimo durante questa esperienza al Bellaria Film Festival. Non dimenticando i limiti di budget ci siamo sforzati di sperimentare idee nuove e selezionare i migliori documentari italiani, con serietà e indipendenza, e i risultati sono andati al di là delle aspettative. Auguro al Festival di restare ancora per molti anni una preziosa occasione, popolare e di qualità, per il cinema del reale”.

Il nuovo coordinamento artistico del Festival, che quest’anno si tiene dal 1° al 4 maggio in anticipo di circa un mese, è stato effidato a Simone Bruscia, direttore del Premio Riccione Teatro e della stagione di prosa del Teatro Astra di Bellaria-Igea Marina, e Roberto Naccari, regista e presidente di Santarcangelo dei Teatri.