La comunicazione 2.0 di Renzi secondo Anna Maria Testa (VIDEO)

“Ci sono state tre grandi discontinuità nella comunicazione politica italiana, che era più o meno rimasta uguale a se stessa dal secondo dopoguerra. La prima è stata con Bossi, la seconda nel ’94 con la discesa in campo di Berlusconi, la terza con Grillo, tutte e tre avvenute fuori dall’area della sinistra e coincise con delle formazioni politiche nuove. Con Renzi abbiamo una svolta drastica nello stile di comunicazione, che esprime anche un cambiamento di velocità e di visione all’interno di una formazione politica che ha una storia quasi centenaria”. L’analisi è dell’esperta di comunicazione Anna Maria Testa, intervistata oggi dal Tg La7 Cronache sulla strategia social del nuovo premier che, tecnologia alla mano, illustra le sue proposte a colpi di tweet e slide colorate.

“La comunicazione passa se è intimamente coerente, cioè se somiglia alla persona che la esprime”, continua Testa. “Tra Berlusconi e Renzi ci possono essere delle affinità, ma i modi di parlare e di pensare sono profondamente diversi”.

Ecco il servizio andato in onda oggi al Tg La7 Cronache:

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on LinkedIn

Articoli correlati

Il New York Times online compie 25 anni. L’edizione digitale del quotidiano fu lanciata il 22 gennaio 1996

Il New York Times online compie 25 anni. L’edizione digitale del quotidiano fu lanciata il 22 gennaio 1996

Cinema, sprofondo rosso 2020 con incassi e presenze calati del 71%. E dire che l’anno era iniziato col botto… TUTTI I DATI CINETEL

Cinema, sprofondo rosso 2020 con incassi e presenze calati del 71%. E dire che l’anno era iniziato col botto… TUTTI I DATI CINETEL

Cambia il monitoraggio del pluralismo politico-istituzionale in tv. Agcom: Peseranno anche gli ascolti, target e argomenti trattati

Cambia il monitoraggio del pluralismo politico-istituzionale in tv. Agcom: Peseranno anche gli ascolti, target e argomenti trattati