Televisione

13 marzo 2014 | 17:28

I dati Auditel sugli ascolti del 12 marzo 2014 delle principali emittenti televisive

Pubblichiamo i dati Auditel su ascolti e share del 12 marzo 2014 delle principali emittenti televisive: Rai, Mediaset, La7 e Sky.

Rai

(AGI) Buon esordio per il primo appuntamento con la seconda edizione di “The voice of Italy” trasmessa su Rai2 ieri, mercoledi’ 12 marzo, che ha ottenuto 2 milioni 705mila spettatori e uno share dell’11.15. La serata televisiva prevedeva su Rai1 la fiction “Trilussa” che ha raggiunto 2 milioni 873mila spettatori e uno share del 10.97. Su Rai3 il programma di Federica Sciarelli “Chi l’ha visto?” ha segnato 2 milioni 767mila spettatori e il 10.34 di share. In seconda serata si conferma vincente “Porta a porta” con 1 milione 64mila spettatori e il 13.34 di share. Nell’access prime time ancora una volta il programma piu’ visto e’ stato “Affari tuoi” con 5 milioni 643mila spettatori e uno share del 19.30. Sempre ottimi risultati per i canali digitali specializzati nella giornata di ieri: il programma piu’ seguito e’ stato alle 21.12 il film di Rai4 “Switch” con 585mila spettatori e uno share del 2.10; a seguire su Rai Yoyo alle 20.15 un episodio del cartone “Peppa pig” con 505mila e l’1.91; terza posizione su Rai Movie alle 21.15 per il film “Darling Companion” con 365mila e l’1.31; su Rai Premium alle 20.09 un episodio della fiction “Il maresciallo Rocca 3″ con 270mila e lo 0.97; su Rai Gulp alle 19.30 un episodio di “Violetta” con 216mila e lo 0.91; su Rai Sport 2 alle 15.09 una tappa della Parigi-Nizza di ciclismo con 119 mila e lo 0.99.

Mediaset

(ASCA) Arrivera’ da venerdi’ 14 marzo in prima serata su Canale 5 la serie ”Le mani dentro la citta”’ realizzata per Mediaset dalla Taodue di Pietro Valsecchi diretta da Alessandro Angelini con Simona Cavallari, Giuseppe Zeno, Giulio Beranek, Marco Rossetti. ”Le mani dentro la citta”’ e’ una serie televisiva che racconta la ‘ndrangheta nella Lombardia di oggi. Precisamente, come la ‘ndrangheta prosperi a Trebbiate, una cittadina dell’hinterland milanese dal nome di fantasia. Ed e’ proprio da qui che inizia la storia, dalle vicende di una storica fabbrica. Una fabbrica che sta per essere chiusa e che gli operai hanno occupato. Una fabbrica dietro la quale si muovono gli interessi della ‘ndrangheta e dei suoi sodali: imprenditori, politici, dirigenti pubblici. Il regista Alessandro Angelini racconta: ”I protagonisti sono persone comuni che si trovano stretti fra gli ingranaggi di un meccanismo piu’ grande di loro. Che lottano, soffrono, sperano.Una delle originalita’ della serie risiede proprio in questo punto d’osservazione che privilegia le persone alla caratterizzazione dei personaggi. Cio’ che emerge nei 12 episodi de ‘Le mani dentro la citta” e’ un’istantanea dei nostri giorni, un ritratto dinamico e dalle molte sfaccettature in cui la narrazione emotiva e l’attenzione per il lato umano dei personaggi giocano sempre un ruolo centrale.La nuova criminalita’ fa affari in guanti bianchi. Con l’aria pulita ed elegante, mimetizzandosi, confondendosi. Mantenendo un aspetto pulito malgrado tutto. Buoni e cattivi siedono accanto nei consigli d’amministrazione, fanno affari ogni giorno. In tutto o quasi, simili tra loro. Impossibile distinguerli. Fermarli”. Il produttore Pietro Valseccchi aggiunge: ”’Le mani dentro la citta’ costituisce l’ultimo capitolo in ordine cronologico di quella che possiamo definire una vera e propria cronaca in fiction dell’Italia criminale. Dal ”Capo dei Capi’ al ‘Clan dei camorristi’, da ‘Squadra Antimafia’ a ‘Ultimo’, la Taodue negli ultimi anni ha raccontato la progressiva diffusione nel territorio e nei piu’ diversi tessuti sociali ed economici delle organizzazioni criminali di stampo mafioso. Mancava a questo grande affresco il Nord Italia e in particolare Milano, dove per troppo tempo non si e’ voluto vedere come goccia a goccia in modo pericolosamente sotterraneo, la ‘ndrangheta stava penetrando all’interno delle istituzioni, delle fabbriche, delle banche, riciclando gli enormi ricavi dei traffici illeciti in attivita’ legali. Una serie nella linea editoriale Taodue: non omette o censura le realta’ anche piu’ scomode, ma nello stesso tempo vuole mostrare il lato positivo di chi non si arrende al degrado e al ricatto, non solo i poliziotti ma anche la societa’ civile, gli operai di una fabbrica destinata alla chiusura per lasciar spazio alla speculazione edilizia, un politico onesto che arrivera’ al sacrificio personale per non cedere al ricatto. Un grande affresco su una pagina della nostra poco conosciuta e rappresentata in tv cronaca, da vivere attraverso gli occhi di personaggi appassionanti e con il linguaggio avvincente del poliziesco”.

La7

Ieri, mercoledì 12 marzo, il TG delle 20:00 ha realizzato il 7.32% di share con oltre 1,9milioni di telespettatori (1.915.876) e oltre 2,9milioni di contatti (2.941.563); il notiziario ha toccato picchi di oltre 2,2milioni di spettatori (2.237.208) pari all’8.41 % di share (h.20:20). In access prime time “Otto e Mezzo” ha raggiunto una share media del 6.25% con oltre 1,8milioni di spettatori nel minuto medio (1.813.432) e oltre 3,4milioni di contatti (3.447.284); il programma ha toccato picchi di quasi 2milioni di spettatori (1.979.390) pari al 6.88% di share (h.20:48). In prime time “Le Invasioni Barbariche” ha fatto registrare il 4.00% di share medio con oltre 907mila spettatori (907.614) e oltre 5,4milioni di contatti complessivi (5.403.124) con un picco al 5.70% (h.23:58) e un picco di oltre 1,6milioni di spettatori (1.620.660, h.21:45). La diretta web de Le Invasioni Barbariche su http://live.la7.it ha sfiorato gli 8.000 browser unici, l’hashtag #leinvasioni è entrato nei top trend italiani di Twitter. In mattinata “Omnibus” ha realizzato una share media del 3.80% con oltre 1,3milioni di contatti (1.359.210) e un picco di massimo ascolto del 5.07% (h.09:14). Al suo interno, “il TG delle 7:30” che ha fatto registrare il 3.45% di share con picchi del 3.87% (h.07:35). A seguire “Coffee Break” ha fatto registrare il 5.86% di share con picchi del 7.50% (h.10:14). “L’Aria che tira” ha fatto registrare il 7.50% di share con un picco del 8.53% di share (h.11:53). “L’Aria che tira Oggi” ha fatto registrare il 4.03% di share con quasi 1,3milioni di contatti (1.293.888) e con un picco del 6.24% di share (h.12:00). “Il TG meridiano” ha ottenuto il 4.60% di share, con oltre 1,2milioni di contatti (1.257.876), con un picco di massimo ascolto pari al 5.27% di share (h.13.44). Nel pomeriggio, lo Speciale de Tg La7 condotto da Enrico Mentana ha fatto registrare il 4.01% con quasi 2,6milioni di contatti (2.596.536) e con un picco di massimo ascolto del 5.96% (h.19:18). La diretta web dello Speciale TG su http://live.la7.it ha registrato 7.400 browser unici. Su La7d l’appuntamento mattutino di “Cuochi e Fiamme” ha ottenuto l’1% (0.99%) con un picco del 1.51% (10:30). Nella giornata di ieri il Network di La7 (La7 + La7d ) ha ottenuto: il 4.72% di share media nel totale giornata con 12,7milioni di contatti nelle 24 ore (12.715.714), il 5.46% di share in prime time con più di 1,5milioni di spettatori (1.580.413), il 3.99% di share in seconda serata. La sola La7 ha fatto registrare: il %4.21 di share nel totale giornata; IL 4.83% di share con quasi 1,4milioni di spettatori (1.399.948) in prime time; Il 3.47 % di share in seconda serata. Nella fascia serale che comprende sia il TG delle 20:00 che Otto e Mezzo La7 ha realizzato il 6.73% di share con più di 1,8milioni di spettatori (1.862.332) e oltre 4,5milioni di contatti complessivi (4.514.556).

Sky

(ITALPRESS) Ieri, mercoledi’ 12 marzo, 8.154.509 spettatori unici hanno seguito i canali della piattaforma Sky. Nell’intera giornata, i canali della piattaforma Sky hanno raccolto uno share medio del 6,4%. In prime time, tra le 21 e le 23, l’audience media dei canali Sky e’ stata di 2.033.229 spettatori con il 7,1% di share. Tra le 9 e le 12, lo share dei canali della piattaforma Sky e’ stato del 7,1%. Tra le 15 e le 18 , lo share dei canali della piattaforma Sky, invece, e’ stato del 6,4%. Nella fascia preserale, tra le 18 e le 21, i canali Sky hanno registrato uno share del 5,8%, mentre in seconda serata, tra le 23 e le due di notte, lo share raccolto dai canali della piattaforma Sky e’ stato del 7,1%. Sui canali Sport e Calcio, le partite di ritorno degli ottavi di finale di UEFA Champions League, senza squadre italiane in campo, in onda dalle 20.45, hanno avuto un seguito di 586.364 spettatori medi complessivi (1.452.151 spettatori unici)*. In particolare, Barcellona-Manchester City, su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, ha raccolto davanti alla tv 287.830 spettatori medi complessivi. Alla stessa ora, su Sky Supercalcio HD, l’appuntamento con Diretta Gol ha avuto un seguito di 256.244 spettatori medi. Il pre partita, dalle 20 su Sky Sport 1 HD, Sky Sport 3 HD, Sky Supercalcio HD, Sky Calcio 1 HD e Sky Calcio 2 HD, e’ stato visto in media da 142.750 spettatori complessivi*, mentre il post gara, dalle 22.45 su Sky Sport 1 HD, Sky Supercalcio HD e Sky Calcio 1 HD, ha avuto un seguito di 207.169 spettatori medi complessivi*. Nell’intera giornata, le news di Sky Sport24 HD, hanno ottenuto 1.674.309 spettatori unici. Per i canali Cinema il film “Pazze di me”, in onda dalle 21.10 circa su Sky Cinema 1/+1 HD, ha raccolto davanti alla tv 159.915 spettatori medi complessivi. Per l’Intrattenimento, da segnalare il terzo appuntamento con “Project Runway Italia”, in onda dalle 21 e dalle 23 circa su Fox Life HD/+1/+2, che e’ stato seguito nel complesso da 125.466 spettatori medi. Sugli stessi canali, l’appuntamento con il secondo episodio della sesta stagione di “Castle”, in onda dalle 22 circa, e’ stato visto da 244.334 spettatori medi complessivi. In evidenza anche la puntata di “The big bang theory”, dalle 20.30 circa su Fox HD/+1/+2, che e’ stato seguito da 150.629 spettatori medi complessivi. Tra le proposte di “mondi e culture”, l’appuntamento con “Cosa ti dice il cervello?”, dalle 21.30 circa su National Geographic Channel HD/+1, e’ stato visto da 33.924 spettatori medi complessivi. Nell’intera giornata, le news di Sky TG24 HD e Sky Meteo24 hanno raccolto 2.407.960 spettatori unici. In particolare la conferenza stampa del Premier Matteo Renzi, in cui ha presentato i provvedimenti economici che intende realizzare nei prossimi mesi, in onda dalle 18.10 circa, e’ stata seguita da 175.659 spettatori medi. ASCOLTI DIFFERITI NEI SETTE GIORNI Per quanto riguarda gli ascolti differiti nei sette giorni, l’ultima puntata di “MasterChef Italia 3″, in onda su Sky Uno HD, ha raccolto un’audience media complessiva di 1.969.552 spettatori, di cui 386.657 in ascolto differito, pari al 19,6% dell’ascolto medio totale.