Cinema

14 marzo 2014 | 13:19

M5S: salvare Cinecittà per rilanciare il comparto cinema

(TMNews) “Cinecittà rappresenta per tutti un serbatoio di memoria, dal quale attingere per ricostruire i momenti più gloriosi di un periodo di prosperità economica del nostro Paese”. E’ quanto si legge in un comunicato del gruppo del Movimento 5 stelle al Senato, che riferisce della presentazione di una interrogazione al ministro dei beni e le attività culturali e del turismo Dario Franceschini da undici senatori M5S, prima firmataria Michela Montevecchi.“Oggi purtroppo – si legge nel comunicato – questo grande teatro di posa che ha visto sfilare i grandi del cinema mondiale, rischia la chiusura. Vuoi per rispondere a logiche di natura privatistica, vuoi per lo svuotamento di significato di tutto il

Michela Montevecchi, M5S (foto Olycom)

patrimonio artistico e culturale del nostro Paese. Non ultimo purtroppo il comparto cinematografico, a discapito peraltro, delle maestranze che prestano a Cinecittà la loro opera professionale da anni, e che ora rischiano di dover soccombere alle logiche del mercato globale”.

“L’intervento di sindacato ispettivo tramite una interrogazione a risposta orale in commissione è stato rivolto al ministro – spiega la nota – affinché possa prendere coscienza della problematica e porre in essere tutti gli strumenti di tutela idonei a rimuovere la irreversibile chiusura degli Studios di Cinecittà, ma anche predisporre idonee misure di rilancio del comparto del settore cinematografico e culturale italiano”. (TMNews 14 marzo 2014)