Pubblicità 

18 marzo 2014 | 10:16

Pubblicità ingannevole: multa di 400mila euro a Estée Lauder

(ANSA) L’efficacia di una crema antirughe non può essere paragonata a quella di un trattamento laser, di un lifting o di un intervento di chirurgia estetica: in base a questo principio l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, nella riunione del 27 febbraio 2014, con due distinti provvedimenti, ha sanzionato per pubblicità ingannevole la società Estée Lauder con una multa di 400mila euro mentre ha accettato, rendendoli vincolanti, gli impegni presentati dal gruppo L’Oréal. E’ quanto si legge in una nota dell’Autorità. (ANSA, 18 marzo 2014)