Televisione

20 marzo 2014 | 11:04

A fine marzo chiude Babel, il canale dei nuovi italiani

(ANSA) Chiude Babel, il canale dei ‘nuovi italiani’. TheBlogTv, editore del network, lo annuncia ufficialmente oggi precisando che ”sta vagliando possibili soluzioni per mantenere in vita questo progetto unico in Europa”. Babel terminerà le trasmissioni su Sky alla fine del mese e dal prossimo 1 Aprile non sarà più visibile sul canale 136 della piattaforma. Nato nel Novembre 2010, Babel è stato una finestra aperta sulle storie delle principali comunità di stranieri che vivono nel nostro Paese. ”Purtroppo il canale – dicono alla redazione di Babel – non ha avuto per lungo tempo la possibilità di mostrare al mercato dei dati di audience puntuali e affidabili in quanto i ‘Nuovi Italiani’ solo recentemente sono stati inclusi nelle rilevazioni Auditel. Ciononostante le ricerche di mercato e i test effettuati mostrano che il canale ha raggiunto circa 2,5 milioni di contatti televisivi mensili e 20.000 nel minuto medio”. Babel trasmetterà fino al 31 Marzo, “La Torre di Babel(e…)”, pillole della durata di 15 minuti ciascuna, realizzate in collaborazione con i videomaker di Userfarm, principale player europeo nel video crowdsourcing, aneddoti raccontati in prima persona dai ‘Nuovi Italiani’ sulle esperienze vissute nel nostro Paese; da ciò che hanno trovato e non si aspettavano, a ciò che pensavano di trovare ma che stanno ancora cercando. Sarà un modo per ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile ”questo progetto unico, a partire da Sky che per primo ci ha creduto e investito, il pubblico che ha partecipato con passione anche sui social network, i media che hanno sempre seguito con interesse, le istituzioni, le associazioni, le ambasciate, tutti i partner che hanno collaborato ai programmi e alle iniziative del canale”. Sono stati raggiunti risultati importanti: una community di 40.000 iscritti su Facebook e sul sito babel.tv, più di 600 articoli dedicati dalla stampa, programmi acquistati da oltre 20 Paesi con circa 1.500 ore di nuova programmazione tra produzioni originali e acquisizioni. A solo un anno dalla sua nascita, la vittoria agli HotBird TV Awards come miglior canale satellitare europeo nella categoria Culture and Education. (ANSA, 20 marzo 2014)