Obama incontra i vertici delle aziende tech per parlare di privacy e sicurezza

(TMNews) Il presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, incontrerà questo pomeriggio un gruppo di amministratori delegati di aziende tecnologiche. La portavoce del consiglio di sicurezza nazionale, Caitlin Hayden, ha reso noto che Obama intende portare avanti il dialogo aperto con le società ‘su privacy, tecnologia, intelligence’, temi su cui la Silicon Valley è molto preoccupata, viste le continue novità sull’estensione dei controlli emerse grazie alle rivelazioni dell’informatore Edward Snowden.

L’incontro avverrà a una settimana dalla scadenza del 28 marzo fissata da Obama per la presentazione del piano per la riforma del programma di raccolta dei dati telefonici della National Security Agency (Nsa) da parte del segretario alla Giustizia, Eirc Holder, e dei vertici delle agenzie di intelligence.

Tra i presenti all’incontro ci sarà anche un rappresentante di Facebook: la scorsa settimana, il suo fondatore e amministratore delegato, Mark Zuckerberg, ha fortemente criticato il governo americano per aver rallentato il piano di riforma delle agenzie di intelligence. In una nota pubblicata sul social network, l’amministratore delegato ha detto di aver telefonato a Obama per esprimere la sua ‘frustrazione’ per i danni che il governo ha causato con il suo programma di spionaggio rivelato da Snowden.  (TMNews 21 marzo 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Gerardo Greco lascia la direzione di Rai Radio1 e Grr. L’annuncio su Twitter

Netflix, il capo della comunicazione si licenzia per commenti razzisti

Juventus, stop al canale Sky ma non alla tv. E intanto punta su Instagram e social con 50 milioni di follower