Comunicazione, New media

21 marzo 2014 | 16:53

Twitter aiuta gli utenti turchi ad aggirare il blocco imposto dal premier Erdogan

(TMNews) Il blocco di Twitter in Turchia, chiesto dal primo ministro Recep Tayyip Erdogan, non ha avuto l’effetto sperato. Milioni di utenti del social network sono riusciti ad aggirarlo, anche grazie allo stesso gruppo americano che ha dato istruzioni ai cittadini turchi per riuscire a continuare a pubblicare i messaggi da 140 caratteri.

La società di San Francisco ha fornito un servizio alternativo sia in inglese che in turco attraverso l’uso di sms per fermare la campagna di Erdogan che ha annunciato di voler ‘sradicare’ il social network dal suo Paese. Anche se è molto facile inviare tweet attraverso i messaggi di testo è molto più complesso riceverli e visualizzarli: per farlo gli utenti devono registrarsi a un account via sms così da ricevere aggiornamenti.