Anche Huawei, gruppo di telecomunicazioni cinese, attacca l’Nsa sulle pratiche di spionaggio

(TMNews) Il gigante cinese delle telecomunicazioni e di internet Huawei ha condannato le ‘pratiche di spionaggio’ dell’agenzia di intelligence americana Nsa, dopo la diffusione di alcune notizie sulla possibile intrusione nella rete del gruppo cinese.

Secondo il New York Times e lo Spiegel – sulla base dei documenti forniti da Edward Snowden – la Nsa sarebbe riuscita ad accedere nel corso degli anni agli archivi della posta elettronica di Huawei, a documenti interni di comunicazione tra i dirigenti della società oltre che ai codici segreti dei prodotti dell’azienda.

“Se i fatti rivelati dovessero trovare riscontro, Huawei condannerà con forza questo modo di procedere che consiste nell’infiltrazione nelle nostre reti interne e nello spionaggio delle nostre comunicazioni”, ha dichiarato Roland Sladek, vicepresidente di Huawei. (TMNews 24 marzo 2014)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci