Mercato

28 marzo 2014 | 12:19

Microsoft: Nadella debutta e lancia Office per iPad

(ANSA)  A quasi due mesi dalla sua nomina, esordio a San Francisco per Satya Nadella, il nuovo amministratore delegato di Microsoft. Con uno stile completamente diverso dal suo predecessore, Steve Ballmer, Nadella si è presentato per la prima volta in pubblico in maglietta a maniche corte, richiamando così il look casual di Steve Jobs. Una prima uscita la sua, in cui Microsoft lancia il tanto atteso Office per iPad e annuncia strategie future sempre più mirate sul mobile e sul cloud. “Faremo notizia nelle prossime settimane e mesi”, ha affermato Nadella. Dopo un’attesa con tanti rumors e speculazioni, arriva dunque sull’App Store la suite di produttività più famosa e più venduta al mondo, comprensiva di Word, Excel e PowerPoint solo per citare alcuni programmi, ottimizzata per il mondo Apple. E’ stata resa disponibile lo scorso anno su iPhone e godibile tramite sottoscrizione di un abbonamento mensile o annuale a Office 365. Fino ad ora l’unico tablet su cui Office era disponibile era Surface, lanciato dal colosso di Redmond senza registrare però vendite troppo lusinghiere. Secondo gli analisti la mossa di portare Office su iPad potrebbe garantire a Microsoft oltre un miliardo di dollari di ricavi. Office per iPad è disponibile da oggi sull’App Store, in 29 lingue, per iOS7 e sistemi operativi successivi. Il download è gratuito e si possono leggere, presentare documenti e fogli di lavoro. Però, per avere l’”intera esperienza creativa e di editing” spiega Microsoft “bisogna avere un abbonamento a Office 365 che fornisce “sempre una versione aggiornata della suite su pc, Mac e iPad, e tanto altro”. Si può accedere ad una versione di prova di Office per 30 giorni, alla fine del periodo ci si può abbonare a 99 euro l’anno, la sottoscrizione consente di essere spalmata su cinque tablet e altri cinque dispositivi. Nell’evento organizzato a San Francisco, l’uomo chiamato a sostituire Steve Ballmer ha spiegato che l’”agenda di innovazione” di Microsoft punta anche sul mobile e sul cloud. “Una nuvola informatica per tutti su ogni dispositivo” e “non siamo legati ad un dispositivo o ad un posto”, ha detto Nadella, aggiungendo che “il compito numero uno è permettere alle persone di essere più produttive, fare di più su più dispositivi”. (ANSA, 27 marzo 2014)