Comunicazione

02 aprile 2014 | 13:25

Milano, prima per innovazione. Il presidente Airi: “valorizziamo il ruolo dello sviluppo tecnologico”

(TMNews) Innovazione e imprese, 9mila brevetti nazionali, 146mila imprese innovative, settimo posto in Europa per Milano. Partono in fondi europei del programma Horizon 2020. Se ne è parlato questa mattina in Camera di commercio, 10 i case Studies presentati: Pirelli, Mapei, Crf, Ericsson, Bracco Imaging, Saes Getters, Stm, Biochemtex, Csm e Km Rosso. Promotori dell`iniziativa: Airi – Associazione Italiana per la Ricerca Industriale – e Innovhub Stazioni Sperimentali per l’industria (Ssi), azienda speciale della Camera di commercio di Milano

Per Alessandro Spada, presidente di Innovhus Ssi, azienda speciale della Camera di commercio di Milano : “La vera sfida che l`Europa deve affrontare è una maggiore capacità di trasformare la conoscenza tecnico-scientifca in prodotti e processi che abbiano un impatto sul mercato. Il ruolo delle imprese nel processo di innovazione deve essere centrale”. E Milano fa bene, secondo alcuni dati della Camera di commercio, con oltre 2mila brevetti presentati è prima in Italia, seguita da Torino con oltre mille, Roma con 728 e Bologna con 724. Milano inoltre, con l`11% del totale nazionale, è anche capofila dell`imprenditoria innovativa italiana, davanti a Roma (9,8%) e Torino (4,9%). Per il presidente Airi, Renato Ugo: “Valorizziamo il ruolo dello sviluppo tecnologico high-tech per rilanciare la competitività e l`occupazione. A tale scopo si sostengano le imprese che fanno realmente ricerca ed innovazione tecnologica, anche con la defiscalizzazione dei relativi costi”.

Puntare sull`innovazione è anche la via per la ripartenza del Paese e Patrizia Toia Commmissione per l`industria la ricerca e l`energia al Parlamento Europeo dichiara: “Bisogna che le risorse europee si tramutino in iniezioni di innovazione a vantaggio del sistema produttivo. Rappresentano delle opportunità per il Paese e per l`economia, un modo di creare valore aggiunto. Bisogna mettere insieme gli sforzi di ricerca imprenditoriale e Università. La possibilità di usare in modo complementare i fondi europei di sviluppo regionale e i fondi europei per l`innovazione costituisce una opportunità di sviluppo a partire dalla Lombardia”. E Horizon 2020 è lo strumento principale dell’Unione europea per il finanziamento della ricerca e dell`innovazione in Europa, con una proposta di budget previsto di circa 80 miliardi di euro per il periodo 2014 – 2020. (TMNews, 2 aprile 2014)