Editoria

03 aprile 2014 | 17:11

Credere festeggia il primo compleanno con 125mila copie e 350mila lettori

(ANSA) Dal 4 aprile del 2013, quando ha iniziato la sua avventura editoriale di poco successiva all’elezione del nuovo Papa, il settimanale “Credere” si è confermata come “la rivista della Chiesa di Francesco”. Da allora sono cresciuti i lettori (fino a diventare 350 mila) e la tiratura ha raggiunto le 125 mila copie. E’ quanto affermano Periodici San Paolo Paolini in una nota, spiegando che per il numero del primo anniversario sono arrivati tanti auguri da lettori famosi e non. “Ogni settimana, Credere, alimenti la mia voglia di vivere, sei la mia rivista preferita”, scrive Beatrice Fazi di Un medico in famiglia sulla pagina Facebook Crederesanpaolo. Stessa cosa hanno fatto il direttore del Centro televisivo vaticano monsignor Dario Viganò (“Grazie Credere, con te la fede è un’avventura affascinante”), la fondatrice delle comunità Nuovi Orizzonti Chiara Amirante (“Restiamo uniti nel portare la meravigliosa notizia del Vangelo”), il direttore di Famiglia Cristiana don Antonio Sciortino, il missionario don Roberto Ponti dal Congo, e tanti altri. La parola passa ora ai lettori: l’invito è a mandare via Facebook un video di auguri, che sarà poi postato sul sito e sui social network Facebook e Twitter. Dal 4 aprile su www.credere.it sarà poi disponibile la play list di tutti i video. Infine un video, on line dal 4 aprile, racconta il “dietro le quinte” del settimanale e come la rivista prende forma fra le riunioni di redazione e le sollecitazioni dei lettori. “Ringraziamo tutti voi che fedelmente ci seguite ogni settimana – dice il direttore don Antonio Rizzolo – il nostro impegno è di raccontarvi la gioia e le bellezza della fede cristiana, come ci invita a fare Papa Francesco”. (ANSA, 3 aprile 2014)

Don Antonio Rizzolo

Don Antonio Rizzolo